Mafia dei pascoli, Pd: “Bene provvedimento Lega. Ora la Regione si attivi”

Un primo passo per fermare la percezione “truffaldina” dei contributi europei a scapito dell’economia locale. E’ quanto ritengono Franco Casciani e Teresa Nannarone, rispettivamente segretario e presidente del circolo sulmonese del Pd, circa il provvedimento della Lega approvato in Regione “che dovrebbe servire a garantire gli allevatori e gli agricoltori abruzzesi dagli speculatori del nord e della mafia catanese”.

L’auspicio del Pd sulla cosiddetta “mafia dei pascoli” è che “la Regione si attivi affinché anche l’Abruzzo si doti di un protocollo contro le mafie volto ad impedire le infiltrazioni della criminalità organizzata e a tutela del sistema economico abruzzese. Anzi, come è noto – sottolinea la nota -, è proprio durante le tragedie che la criminalità tenta di forzare i comparti ancora sani della società per lucrare proprio sui drammi che la popolazione è costretta ad affrontare”.

D’altronde a lanciare l’allarme sono stati magistrati come Nicola Gratteri, Donato Di Matteo e Federico Cafiero De Raho, e l’europarlamentare Franco Roberti a Sulmona.

Dotarsi di un protocollo e un osservatorio “per monitorare e attualizzare gli strumenti di contrasto a protezione dell’economia legale, in collaborazione con Prefetture, forze dell’ordine, associazioni di categoria e organizzazioni sindacali, che intercetti immediatamente le tendenze evolutive dei fenomeni criminali di tipo mafioso nella fase emergenziale e post-emergenziale. Non è accettabile difatti che la criminalità organizzata tenti di piegare l’emergenza sanitaria ai profitti illeciti, ed è pericolosissimo che, nonostante gli allarmi lanciati dai magistrati in prima linea, non si adottino precauzioni come d’altronde sta già avvenendo in altre Regioni”.

1 Commento su "Mafia dei pascoli, Pd: “Bene provvedimento Lega. Ora la Regione si attivi”"

  1. Publio Vettio Scatone | 4 Aprile 2020 at 3:16 am | Rispondi

    Il protocollo, nel frattempo, iniziate a farlo adottare dai Sindaci del vostro colore politico, visto che sono stati i primi ad aprire “ le porte”. Volete un nome, così a caso, per rinfrescarvi la memoria?
    O non ve ne siete accorti?
    Bla Bla Bla Bla…Siete bravi solo a parlare e fare proclami, sono anni che se ne parla e si lanciano grida d’allarme, fino a ieri ci siete stati VOI in Regione, perché non l’avete proposto e approvato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*