Muntagninjazz Winter: “gli scriteriati della classica”, la musica soprendente della Microband

Un appuntamento di quelli da non perdere targato Muntagninjazz Winter. Una serata di musica classica ma “per scriteriati” come la definiscono loro, Microband,  pronta a salire sulpalco venerdì prossimo, 15 febbraio, alle 21.30, della music hall di Spazio Pingue.   “Classica for dummies”, un intero spettacolo dedicato alla musica classica, nell’interpretazione del tutto originale di Luca Domenicali e Danilo Maggio, attraverso gag irresistibili, magiche invenzioni, comicità folle. Ingredienti che vanno a mescolarsi con brani classici, in un’originale contaminazione che ha già regalato grandi successi alla Microband, su palcoscenici italiani e internazionali. “Dummies” si traduce per l’appunto “scriteriati” perché nella musica della Microband nulla è convenzionale. Domenicali e Maggio giocano con gli strumenti, li confondono e mescolano, in un contagio sorprendente e virtuoso. Eppure in tante bizzarre trovate la musica di grandi autori come Chopin, Brahms, Paganini, Bizet, Rossini, Verdi e altri esce esaltata acquistando nuova vita. Uno spettacolo quello della Microband che sorprenderà tutti. In particolare sorprenderà quanti ritengono la musica classica noiosa o solo per pochi intimi e che invece scopriranno quanto possa essere frizzante e divertente, nell’esilarante “rilettura” offerta da abili giocolieri delle sette note.
Orari di ingresso al concerto: alle 20.00 per chi vorrà intrattenersi a cena con gli artisti. Alle 21.30 inizierà il concerto, mentre il dopo-concerto è previsto alle 23. Le cene vanno prenotate entro le 21 di oggi, 13 febbraio. I biglietti possono essere acquistati online sul sito www.spaziopingue.it. Per ulteriori informazioni possono essere utilizzati l’indirizzo di posta elettronica spazio@pingue.it oppure muntagninjazz@libero.it e i recapiti di telefono cellulare 335 7174568 o 339 8950829

Commenta per primo! "Muntagninjazz Winter: “gli scriteriati della classica”, la musica soprendente della Microband"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*