Nel b&b dei prigionieri

  Un soggiorno immerso nella storia, nei racconti di vite che si sono incontrate, difese e salvate. Una casa che durante l’orrore del secondo conflitto mondiale ha saputo aprire le porte dell’accoglienza, nascondendo cinque giovani uomini che, sulla carta, indossavano una divisa nemica. Un ex rifugio di soldati inglesi fuggiti da Campo 78 che torna…

Il contenuto di questo articolo è riservato ai membri Sostenitore

Registrati per continuare la lettura dell’articolo.
Sei sei gia iscritto, fai il Login
Visita la nostra pagina per saperne di più! InfoAbbonamenti