Nessun omaggio al milite ignoto: Popoli perde il treno

Polemiche a Popoli per il “treno perso”, è il caso di dire, dall’amministrazione comunale che, a differenza dei tanti centri del comprensorio (e non solo), non ha omaggiato domenica scorsa il passaggio del treno del milite ignoto.

“La comunità Popolese che ha dato i natali al gen. Giuseppe Paolini, medaglia d’oro al valore militare nella prima guerra mondiale, che ha visto un suo parroco Monsignor Zaccaria Setta, componente della commissione nazionale per le commemorazioni della vittoria della prima guerra mondiale, la comunità insignita della medaglia d’argento al valore civile per gli accadimenti della seconda guerra mondiale, la comunità che ha dato il suo contributo alla guerra di resistenza con la partecipazione di molti suoi giovani all’esperienza della Brigata Majella, per una certa sciatteria di chi dovrebbe rappresentare le istituzioni locali, non si è provveduto ad onorare nelle forme dovute il passaggio del treno storico, ha trascurato l’evento e la sua lunga e commovente marcia – scrive Luci su Popoli -. Giova ricordare ai nostri amministratori, che una comunità che non onora il passato e la memoria, inesorabilmente non prepara alcun futuro”.

7 Commenti su "Nessun omaggio al milite ignoto: Popoli perde il treno"

  1. Il treno non era quello utilizzato nel 1921 e sul treno non c’era nessun milite ignoto. A Sulmona si sono ricordati poche ore prima con un annuncio sulla pagina fb del comune. Di cosa stiamo parlando?

  2. bene,il teatrino dell’italietta, nessa in scena per dare a credere,il saccheggio della Cosa pubblica continua come prima piu’ di prima,la tempesta e’ in arrivo,prepararsi al peggio,altro che medaglie,stellette,omaggi,ecc,spot pubblicitari,o no?

  3. Ma il germe, che stimo e leggo da molti anni, in un momento così drammatico per le aziende del territorio, non ha altro da pubblicare.E’ giusto, per voi naturalmente,attaccare tutte le amministrazioni “diverse” ,ma anche alle critiche bisogna ci sia un limite

    • innanzitutto vorrei capire cosa vuol dire amministrazione “diverse”; in secondo luogo attaccare cosa? Abbiamo dato voce ad un gruppo politico che si chiama Luci su Popoli, come diamo voce a tanti altri.

      • Ma che gruppo politico, è un critico seriale che da decenni fa osservazioni che non interessano a nessuno e che anzi sono deleterie per l’immagine del paese.

        Dietro Luci su Popoli c’è solamente lui.

  4. Era solo un consiglio amichevole.
    A questo punto FATE COME VOLETE. Il fatto che qualcuno reagisce in modo scomposto la dice molto lunga…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*