Non supera il trauma, muore l’imprenditore Donadei

Quasi due mesi di lotta e speranza che si sono concluse ieri per Salvatore Donadei, settantenne di Pratola Peligna, che il 12 giugno scorso era rimasto vittima di un incidente mentre tagliava un albero. Un ramo lo aveva schiacciato costringendolo al ricovero all’Aquila, dove le sue condizioni erano apparse subito gravi.

L’uomo, noto imprenditore del legno e padre della consigliera comunale Fabiana Donadei, era rimasto vittima dell’incidente proprio nel giorno delle elezioni nel centro peligno, funestando la vittoria della lista Pratola Bellissima e della figlia Fabiana. Ricoverato prima all’Aquila, si è spento ieri all’ospedale di Sulmona.

Ieri l’annuncio della morte dato proprio dalla consigliera comunale sul suo profilo Facebook.

1 Commento su "Non supera il trauma, muore l’imprenditore Donadei"

  1. Sono doppiamente dispiaciuto.
    Oltre per la perdita di un amico,la dipartita di Salvatore crea anche la mancata possibilità di far abbattere numerosi pioppi su cui si ergono molti individui del circondario.
    Riposi in Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*