Pacentro, minoranza attacca e annuncia interrogazione

Continua il botta e risposta fra maggioranza e minoranza a Pacentro. Non stupisce come il sindaco non risponda sull’argomento della cessione dei clienti della rete elettrica di Pacentro sostiene la minoranza pacentrana Direzione Pacentro e annuncia la volontà di presentare un’interrogazione sul tema dell’energia elettrica e in caso di risposta insoddisfacente sostiene di voler passare alla Corte dei conti.

“Probabilmente – scrive Direzione Pacentro – noi possiamo essere accusati di inesperienza, ma certamente il sindaco è monotematico nelle sue argomentazioni ribadendo ogni volta a sostegno di ogni risposta che intende darci, che l’attuale minoranza è stata partecipe della ‘presunta disfatta’ del nostro comune. Due di noi sono saliti a Palazzo la Rocca per la prima volta, senza per altro aver avuto nessuna precedente esperienza politica, mentre Saccoccia non può essere certamente accusato degli innumerevoli misfatti che tanto enfatizzano per essere stato 3 anni ad amministrare”.

“Sulla questione del dissesto che tanto propaganda ancora – continua la minoranza – in tutte le sue puerili argomentazioni, gli ricordiamo al sindaco che il guadagno è stato duplice: da un lato il comune che, come accertato dall’Organo Straordinario di Liquidazione nell’atto n. 33 del 19/12/2019, da tale operazione ha guadagnato una somma di € 164.388,44 € (nel caso non se ne fosse accorto), dall’altro lui che cavalcando questo argomento è riuscito a guadagnare la sua tanto agognata elezione a Sindaco. Quindi aldilà del fantastico risultato, forse ci sono margini per impegnare maggiori somme a favore della popolazione in un momento così delicato”.

La minoranza pacentrana conclude ricordando al sindaco il proprio lavoro quotidiano in tutti i campi per l’interesse della nostra comunità, senza limitarsi a delle sporadiche presenze settimanali lautamente retribuite da tutti i cittadini.

1 Commento su "Pacentro, minoranza attacca e annuncia interrogazione"

  1. Forse la causa della CESSIONE è dovuta agli elettori MOROSI, a cui diventa difficile “staccare“ il contatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*