“Conosci il tuo sonno, impara a dormire”, se ne parla a Castel di Sangro

Ma quanto è importante il sonno? A Castel di Sangro l’associazione AmoRosa lo sa bene e ha deciso di organizzare un incontro dedicato proprio al dormire bene. “Trascorriamo il 30% della nostra vita dormendo – spiega la presidente Raffaella Dell’Erede -. Il sonno è fondamentale per la nostra salute, per il nostro benessere, per la nostra qualità di vita.È esperienza di tutti che anche una sola notte insonne causa il giorno seguente sonnolenza , riduzione dell’attenzione e della capacità di concentrazione, deficit di memoria, irritabilità, bassa tolleranza alla frustrazione, ridotta performance a lavoro e a scuola”.

Gli effetti negativi, chi più chi meno, li conosciamo tutti, ripercussioni importanti che possono condurre anche a malattie. Gli effetti di una buona dormita sono, invece, memoria, creatività, riduzione dell’obesità, del rischio di sviluppare tumori, felicità e altro ancora.

Durante l’incontro, dunque, si spiegherà come dormire bene, regole d’oro per ripristinare un corretto ciclo di veglia.

Sabato 23 novembre, alle ore 18, presso il teatro Tosti, ne parlerà il dottor Pierluigi Innocenti, neurologo e responsabile del Centro SonnoRem- Centro per la cura dei disturbi del sonno e dell’ansia, nel corso della “Serata di educazione al sonno”. Interverrà la dottoressa Silvia Marinelli, psicoterapeuta cognitivo comportamentale, per descrivere i principali disturbi del sonno in età perdiatrica, il processo che porta all’acquisizione di una corretto ritmo sonno veglia e le strategie utili per favorire l’apprendimento di corrette abitudini di sonno nel bambino.

E poi il tasto dolente: sonno e cattive abitudini digitali soprattutto per i ragazzi, ne parlerà il dottor Ivano Gagliardini, psicoterapeuta cognitivo comportamentale.

S. P.

Commenta per primo! "“Conosci il tuo sonno, impara a dormire”, se ne parla a Castel di Sangro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*