Perde l’orientamento: ritrovata a Pratola 61enne dispersa a San Venanzio

La storia è stata a lieto fine, perché la donna che ieri sera era stata data per dispersa alle Gole di San Venanzio a Raiano, è stata ritrovata in tarda serata a Pratola Peligna dai carabinieri che l’hanno intercettata mentre camminava poco lontana dalla caserma.

Le ricerche erano scattate ieri sera poco prima delle 19, quando L.D.M., 61 anni residente a San Valentino, aveva fatto perdere le proprie tracce dal sentiero che stava percorrendo con la sorella ed un’amica alle Gole di San Venanzio a Raiano.

La donna stava scendendo dall’eremo a valle, quando ad un tratto, più o meno all’altezza delle Uccole, era rimasta indietro nella passeggiata: le due compagne di escursione erano andate avanti, ma quando si erano accorte che L.D.M. non le stava seguendo avevano provato prima inutilmente a cercarla e poi avevano lanciato l’allarme ai soccorritori.

I carabinieri hanno così attivato subito il protocollo per dispersi, allertando a loro volta il soccorso alpino e speleologico e i vigili del fuoco.

Sul posto diverse unità cinofile, con i cani di ricerca in superficie e un cane molecolare.

La donna affetta da alcune patologie, non era la prima volta che perdeva l’orientamento, il che, in un certo senso, aveva fatto subito sperare che non era stata vittima di una caduta o di un incidente, ma solo di uno smarrimento. 

E così è stato: i carabinieri la hanno infatti trovata verso le 22,30 a Pratola mentre camminava lungo via Cerrano (poco dopo la caserma degli stessi carabinieri) all’imbocco della strada provinciale 51 che porta a Sulmona: stanca ma in buone condizioni di salute.

Commenta per primo! "Perde l’orientamento: ritrovata a Pratola 61enne dispersa a San Venanzio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*