Pescara-Roma, firma del protocollo fra Regioni e Ferrovie

Domani al Ministero dei Trasporti, su iniziativa della ministra Paola De Micheli, la Regione Lazio, la Regione Abruzzo e Ferrovie dello Stato firmeranno il protocollo d’intesa sulla linea Roma-Pescara. Questo secondo il Comitato Mo.Ve.Te. è merito loro, perché sono riusciti a portare alla ribalta la questione ferroviaria abruzzese e consegnato nelle mani del Ministro, ossia al Governo, uno studio di prefattibilità che sarebbe stato impossibile ignorare.

Scrive Mo.Ve.Te.: “Dopo anni di totale immobilismo, con giunte regionali guidate alternativamente da uomini di destra e di sinistra, il Mo.Ve.Te. sta dimostrando che solo la mobilitazione e l’iniziativa dei cittadini possono costringere la nostra classe politica ad occuparsi esclusivamente degli interessi della nostra regione, e non di quelli di partito, che inevitabilmente vedono l’Abruzzo quale agnello sacrificale, vaso di coccio fra vasi di ferro delle regioni più ricche e popolose”.

“Se otterremo la linea veloce Roma-Pescara-L’Aquila sarà un successo di tutto l’Abruzzo – scrive ancora Mo.Ve.Te. -, successo al momento tutt’altro che scontato. Nessuna parte politica potrà intestarselo: tutti dovranno fare il loro dovere e chi non lo farà sarà di certo duramente punito al momento opportuno dai cittadini.Ma tutte la parti politiche dovrebbero oggi recitare il mea-culpa per aver dovuto attendere l’iniziativa dei cittadini perché si ottenesse, quantomeno, un primo risultato”.

Commenta per primo! "Pescara-Roma, firma del protocollo fra Regioni e Ferrovie"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*