Pieni poteri alla segretaria, arriva l’altolà dell’Anac

“Si configura un’eccessiva concentrazione di incarichi incompatibili fra loro nella persona del Rpct (responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza), con particolare riguardo alla responsabilità della Quarta ripartizione, comprensiva del servizio ‘Lavori pubblici e manutenzione’, alla responsabilità degli uffici ‘Economato, tributi e bilancio’, nonché alla titolarità dell’ufficio competente per i procedimenti disciplinari in composizione monocratica”. Arriva anche dall’Anac (l’autorità anticorruzione) l’altolà al Comune di Sulmona sui pieni poteri delegati alla segretaria comunale Nunzia Buccilli che, con delibera di giunta, ha accentrato a sé praticamente le funzioni più importanti di palazzo San Francesco, assumendo la doppia veste di controllore e controllato e di deus ex machina dell’amministrazione.


Motivo per il quale i consiglieri di opposizione avevano presentato un esposto oltre che all’Anac, anche ai Revisori, al prefetto e al ministero. Una vicenda che probabilmente avrà ance risvolti legali e sindacali, con la dirigente del bilancio, Filomena Sorrentino, esautorata dalle sue funzioni che ha già annunciato che non starà a guardare.
Nel frattempo, però, il Comune dovrà fare qualcosa, togliere un po’ di quei poteri alla segretaria “per il più rapido superamento della situazione di concentrazione di incarichi – continua l’Anac – anche in considerazione della prossima acquisizione di nuove risorse umane”.
L’Anac avverte che monitorerà la situazione e controllerà le iniziative intraprese, con il chiaro avvertimento che così le cose non possono andare avanti; anche perché l’assunzione che verrà, chissà quando, del nuovo dirigente del Primo settore (per la quale si è tenuta la prova scritta) non risolverà la sovrapposizione di funzioni fondamentali quando incompatibili tra loro, come quella del bilancio e dell’anticorruzione.
I consiglieri di opposizione che hanno presentato l’esposto, d’altronde, non mollano ed hanno già fatto l’accesso agli atti per verificare come la sindaca si sia giustificata davanti agli organi di controllo, una lettera rimasta secretata, non si sa bene perché… nel “palazzo di vetro”.

2 Commenti su "Pieni poteri alla segretaria, arriva l’altolà dell’Anac"

  1. che sciogliessero il comune per ……carità !

  2. Ennesima figuraccia…..non si possono più contare….vattene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*