Pnrr, fondi per il primo progetto di contrasto alla povertà educativa nell’Ambito distrettuale peligno

Sarà “EducataMente”, realizzato dalla Cooperativa Nuovi Orizzonti Sociali (meglio conosciuta come la NOS) ad essere il primo il primo progetto per il contrasto alla povertà educativa nell’Ambito distrettuale sociale peligno. “EducataMente”, infatti, potrà nascere grazie ai fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Esso verrà realizzato in partnership con i Comuni di Sulmona e Pratola Peligna, assieme alla Cooperativa Sociale “Fantacadabra”.

Il progetto mira ad ampliare e potenziare i servizi educativi e migliorare la qualità, l’accesso, e l’integrazione dei servizi esistenti e rafforzare l’acquisizione di competenze fondamentali per il benessere dei bambini 0‐6 anni e delle loro famiglie.

Multi-stakeholder e integrazione virtuosa dei servizi calibrati sui bisogni specifici di minori e famiglie nel territorio. Saranno queste le basi su cui si fonderà “EducataMente”.

Grazie al finanziamento ottenuto, saranno attivati nei Comuni di Sulmona e Pratola Peligna due Centri Ludici‐Educativi, denominati “Atelier Educatamente”, all’interno dei quali saranno implementate attività ricreative, culturali, artistiche e ludiche a favore dei bambini e delle famiglie più bisognose. Il progetto, inoltre, prevede anche l’attivazione di due sportelli Psico‐Pedagogici permanenti con la funzione di supportare i genitori nel compito educativo e di cura dei figli e di intercettare problematiche più gravi.

“Il progetto – come dichiara la Presidente della NOS, Candida D’Abate – rappresenta un punto importante di partenza per contrastare la povertà educativa nel territorio peligno attraverso il rafforzamento dell’attuale sistema di welfare locale a favore di bambini 0‐6 e relative famiglie tramite la creazione e l’integrazione di servizi essenziali ad essi dedicati”.

1 Commento su "Pnrr, fondi per il primo progetto di contrasto alla povertà educativa nell’Ambito distrettuale peligno"

  1. Grazie per la collaborazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*