Positiva al Covid dipendente dell’ufficio Tributi. A Sulmona si rompe la tregua

La voce correva da ieri e oggi è arrivato il risultato del tampone e purtroppo la conferma: Sulmona rompe la tregua con il Covid 19 dopo quasi quattro mesi di assenza di nuovi casi positivi, ed è un contagio, quello registrato oggi, che preoccupa, perché ad essere rimasta infetta è una dipendente dell’ufficio tributi del Comune di Sulmona. Una, dunque, che anche se non a contatto stretto con il pubblico, potrebbe aver comunque contagiato a sua volta altre persone.
I primi ad essere monitorati, oltre ai familiari, sono ora i colleghi: il piano superiore di palazzo San Francesco è stato chiuso e i dipendenti mandati a casa. Anche le commissioni bilancio e urbanistica convocate congiuntamente per procedere all’approvazione del bilancio, così come la capigruppo a seguire che deve decidere per la convocazione del consiglio comunale urgente, sono state spostate nella sede distaccata della caserma Pace.
La donna avrebbe accusato sintomi riconducibili al Covid e per questo da una settimana non si recava in ufficio. Positiva e non asintomatica, insomma un caso “vero” di Coronavirus.

9 Commenti su "Positiva al Covid dipendente dell’ufficio Tributi. A Sulmona si rompe la tregua"

  1. non abbiamo capito nulla | 6 Agosto 2020 at 11:06 am | Rispondi

    Non abbiamo capito un kaiser del covid. L’importante era fare matrimoni, feste di 40/50/60 anni, sagre, feste, concerti estivi, raduni, assembramenti nei bar e chi più ne ha più ne metta. Ci meritiamo un nuovo lockdown

  2. Distanziamento sociale?
    Scala 1:100 1cm = 1metro!!!! attenti si bar frequentati con l’aggiunta di suolo pubblico per una maggior capienza Gratuito…. che vergogna

    • Quindi adesso la colpa è del suolo pubblico ampliato e degli assembramenti nei bar….mentre per rispondere anche a quel genio di”non abbiamo capito nulla” al mercato,nei supermercati,alle poste quando si ritira la pensione lì non si fanno assembramenti? Ci risiamo: la colpa è sempre dei giovani e dei bar!!! Ci meritiamo un altro lockdawn, sicuramente a dirlo è un pensionato o un dipendente statale e che gliene frega che chiude tutto …BIGOTTI

  3. nuovo lockdown | 6 Agosto 2020 at 11:37 am | Rispondi

    mi raccomando, facciamo fiere, eventi al parco e altri assembramenti. Questi sono i risultati. Aspettiamoci nelle prossime ore nuovi casi, statene certi!

  4. Bene il comune prima era aperto ma non funzionava….ora si chiude x COVID-19 cosi si sta tutti a casa…e il comune non funziona….mi raccomando non dimenticate di affiggere un cartello che recita: Ci dispiace x l’utenza ma il comune e’ chiuso per COVID-19 a data da destinarsi.

  5. Egregio Tommy…..fosse solo quello……nn dimentichiamo che x lunedì era previsto con urgenza il consiglio comunale per discutere della questione Cogesa…….ma che manna dal cielo è arrivata…..nn ti pare?

  6. Esattamente

  7. Sig.ra Giorgia grazie x avermelo ricordato del consiglio comunale in programma lunedi x discutere sul problema Cogesa…..ma tanto la sindaca nonostante tutto quello che sta succedendo al Cogesa si comporta come un magistrato: mantiene l’assoluto silenzio, infatti nonostante che da piu’ parti la sollecitato ad esprimersi in merito si comporta come lo struzzo che nasconde la testa sotto la sabbia.
    Certo chiudere il comune x COVID-19 e’ stata una bella manna dal cielo….e che manna.
    Lei la sindaca nonostante i danni che sta facendo alla citta’ non abbandona il timone della nave che non e’ stata ALL’ALTEZZA di governare….ma anche oggi per lei e la sua amministrazione un giorno in meno alla fine del suo mandato….perche’ la fine arrivera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*