Recupero ad alta quota sul Morrone

Momenti di apprensione nel primo pomeriggio di oggi, verso le 13, quando una donna sui 1.600 metri del monte Morrone si è procurata una distorsione alla caviglia che le ha impedito di riscendere. A giungere in suo soccorso è stato l’intervento areo, tramite un mezzo dell’elisoccorso alpino di Pescara insieme a una squadra di terra di Sulmona. Tra gli aiutanti ancehe un medico che ha accertato l’infortunio della donna, la quale è stata poi medicata una volta tornati a terra.

Commenta per primo! "Recupero ad alta quota sul Morrone"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*