Residenza anziani Asl, Di Nino incontra Testa

La sindaca di Pratola Antonella Di Nino rende noto di aver fatto presente al Direttore Generale della Asl Roberto Testa che il suo Comune non vuole rinunciare alla Residenza Assistita per Anziani, trovando la piena disponibilità del Manager a superare tutte le criticità ereditate.

“Il Manager – scrive Di Nino – ci ha confermato che servono 1 milione e mezzo circa di euro in più rispetto al finanziamento originario dei 3 milioni, perché come era ampiamente prevedibile sono necessarie risorse aggiuntive per l’adeguamento sismico della struttura dell’ex scuola media. Peraltro, non erano state neanche considerate le coperture finanziarie per la successiva gestione della struttura. Dinanzi a tutta questa serie di problemi, al Direttore Generale abbiamo prospettato anche un piano alternativo: quello di valutare la realizzazione della struttura al posto dell’ex scuola elementare di Valle Madonna, chiusa a seguito del sisma del 2009”.

“Sul quartiere – continua la sindaca – stiamo predisponendo gli atti per lo sblocco della viabilità su Via Cerrano e l’area in questione potrebbe ospitare in maniera più idonea e funzionale una residenza costruita ex novo. Nei prossimi giorni valuteremo gli aspetti tecnici e amministrativi con la Regione e la stessa Asl. Non vogliamo perdere il finanziamento e abbiamo mosso rapidamente i passi necessari per la realizzazione di una struttura importante per il territorio, a protezione delle fasce più deboli della società”. 

Commenta per primo! "Residenza anziani Asl, Di Nino incontra Testa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*