“Restiamo a casa”, l’Abruzzo ad alto senso civico secondo Panorama

Gli abruzzesi sono i più virtuosi in Italia. Secondo uno studio condotto dalla rivista Panorama, infatti, l’Abruzzo ha il primato in quanto a rispetto delle restrizioni in tempo di emergenza Covid 19. All’ultimo posto, invece, ci sono i pugliesi.

Lo studio, in particolare, dimostra come il rispetto dei decreti ministeriali non sia la diretta conseguenza dello stato epidemiologico della Regione, ossia il maggiore o minore numero di positivi al virus, bensì una certa propensione a comprendere le esigenze in caso di emergenza. D’altronde l’Abruzzo non è tra le regioni più preoccupanti in merito ai contagi.

In questo contesto gli abruzzesi risultano in un certo senso “temprati” e consapevoli della necessità di rispettare le regole per uscire il prima possibile da questa situazione. Un popolo che di emergenze, negli ultimi anni, ne ha viste parecchie: il terremoto, le alluvioni, la neve. Si parla di “resilienza”, in chimica la capacità di un materiale di assorbire l’urto senza rompersi, in psicologia la capacità di un individuo di affrontare e superare un evento traumatico.

Un mix che fa gli abruzzesi, oggi a casa, ad alto “senso civico”.

Commenta per primo! "“Restiamo a casa”, l’Abruzzo ad alto senso civico secondo Panorama"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*