Rifacimento piazzale della stazione, Italica: “Premio di consolazione”

Solo un “premio di consolazione” il rifacimento del piazzale antistante la stazione ferroviaria. E’ il coordinatore di Italica Alberto Di Giandomenico ad intervenire , con una punta di sarcasmo anche, sul patto stipulato tra Comune di Sulmona e Rfi. “A Sulmona per implementare i tanti servizi di trasporto ferroviario presto potremmo contare nientepopodimeno che su un nuovo piazzale anti-allagamento e tutto arredato” scrive.

Di Giandomenico ribadisce che, però, dalla stazione sono stati eliminati diversi servizi: il presidio di polizia ferroviaria, la linea ordinaria Sulmona-Carpinone, le corse ridotte, la sala operativa regionale (Sor) andata.

“Una stazione in coma profondo – prosegue – che si tenta di rianimare con una nuova intesa tra Rete ferroviaria italiana e amministrazione comunale che punta a recuperare un vecchio piazzale che cade a pezzi per rilanciare un intero comprensorio e una stazione che è la seconda in Abruzzo per traffico passeggeri”.

Senza mezzi pubblici che conducano in centro, tra quelli degradati e le corse tagliate il fine settimana, Di Giandomenico aggiunge: “Stiamo perdendo tutto, non solo una stazione e non siamo in grado di programmare un intervento che spiani la strada al futuro  rimettendoci in linea almeno con i tempi del resto d’Italia, per i collegamenti e i trasporti, linfa vitale per attrarre investimenti con nuovi binari e bracci ferroviari d’affiancare alla vecchia struttura”. 

2 Commenti su "Rifacimento piazzale della stazione, Italica: “Premio di consolazione”"

  1. Il problema di fondo è come arrivarci in stazione.

  2. Francesco Valentini | 9 Ottobre 2019 at 11:35 am | Rispondi

    Nel sottoscrivere in pieno quanto evidenziato da Di Giandomenico circa lo smantellamento della Stazione di Sulmona nell’assordante silenzio dei nostri politicanti vorrei precisare che i tempi dei lustrini degli esploratori in Africa appartengono al passato:forse sul piano storico la Citta’ e’ considerata in quella fase:commiseriamoci e aspettiamoci il solo verde dello spiazzo antistante gli ex impianti FS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*