Rischio idrogeologico, si va a gara per l’alveo fluviale della Circonvallazione

Sulmona si muove sul fronte di prevenzione del rischio idrogeologico, ed è pronta ad mettere mano ai 2 milioni e 500mila euro che furono concessi dal Ministero dell’Interno nel febbraio 2021. I primi 900.000 euro sono già stati stanziati per la messa in sicurezza del versante del Morrone dove si affaccia l’area celestiniana.

La stessa cifra, ora, verrà investita per il secondo intervento programmato, ovvero la messa in sicurezza dell’alveo fluviale compreso tra la Circonvallazione Orientale, via Edward Lear e via Fiume. Lo scorso giovedì è stato approvato il Capitolato speciale d’appalto, ed è stato dato atto, attraverso delibera dirigenziale a firma di Franco Raulli, di procedere a bando.

Il progetto esecutivo dell’intervento è stato già approvato lo scorso 13 settembre, per un importo di 900,000 euro, di cui 648.866,48 per i lavori e 251.133,52 per somme a disposizione dell’Amministrazione.

L’ultimo intervento in programma, sempre grazie ai fondi ministeriali, è il consolidamento di un’altra parte del versante montano instabile sul Morrone, in località Fonte D’Amore, per una spesa che ammonta a 700mila euro. 

3 Commenti su "Rischio idrogeologico, si va a gara per l’alveo fluviale della Circonvallazione"

  1. francesco.valentini1935 | 5 Novembre 2022 at 21:55 | Rispondi

    Rischio idrogeologico,finalmente qualcosa si muove da quel che leggiamo:forse negli stanziamenti previsti potremmo far rientrare anche lo stasamento delle caditoie cittadine tutte occluse da piante,mozziconi e cosette varie:le caditoie non ingoiano acqua per cui si creano pozzanghere che automobilisti screanzati affrontano a tutta velocita’ per cui al pedone non resta che tornarsene a casa per cambiarsi d’abito:togliendo di mezzo la facezia dello stanziamento,non sarebbevil caso di restituire alle caditoie il compito di direzionare l’acqua della pioggia nei canali sotto il livello stradale?Assessore al ramo,vogliamo applicare la legge o deve essere il cittadino a farsela,tipo farwest?

  2. Mi preoccuperei più del rischio sismico visto che siamo comodamente seduti su una faglia attiva!

  3. Pnrr…parole sante !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*