Saca, si dimette la consigliera dopo una settimana dall’insediamento

Non è durato molto il consiglio di amministrazione della Saca, nominato poco due settimane fa dall’assemblea dei sindaci ed insediatosi formalmente appena una settimana fa. Sul tavolo della partecipata che si occupa del ciclo integrato delle acque, sono infatti arrivate le dimissioni della consigliera Rosantonia Santagelo, commercialista e insegnante indicata dalla sindaca di Pratola Antonella Di Nino come espressione del centrodestra.

Santangelo ha lasciato il suo incarico per motivi personali e in particolare per aver ottenuto il tempo pieno come insegnante, rendendo di fatti incompatibile l’impegno nella società partecipata che, d’altronde, ha importanti e difficili sfide da affrontare a partire dal far quadrare i conti dopo l’esplosione del costo dell’energia.

L’assemblea, dunque, dovrà riunirsi nuovamente per procedere alla sostituzione del membro del Cda che, verosimilmente, dovrebbe essere espresso, in virtù dei “patti trasversali” della politica dal centrodestra.

Alla presidenza resta invece Luciano Di Biase e nel consiglio Alessandro Pantaleo.

3 Commenti su "Saca, si dimette la consigliera dopo una settimana dall’insediamento"

  1. Avrà letto i bilanci !

  2. O forse ha capito l andazzo…ma chi voleva uscire dal consorzio ha deciso la nomina…..ex governatore,area di risulta,D’Alfonso a,albergo diffuso delibera 11 2019 ,presenza nel museo delle genti di Pescara insieme alla famiglia……

  3. Brunetto R. Alatri | 20 Settembre 2022 at 21:49 | Rispondi

    Una società con l’acqua alla gola…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*