Scuola Niko Romito, finanziamento di 1,5 milioni da Regione Abruzzo

La regione Abruzzo è arrivata all’approvazione della legge regionale che riconosce la valenza strategica del progetto ‘Campus Ricerca e Alta Formazione Niko Romito’ da realizzare a Castel di Sangro. Un progetto che vede la partecipazione della Regione con 1,5 milioni di euro. Una proposta di legge che finanzia quello che diventerà un ente dell’enogastronomia fra i più importanti d’Italia.

“L’Abruzzo – commenta il presidente Marsilio – diventa punto di riferimento nazionale e internazionale nella ricerca e sviluppo in ambito nutrizionale, alta formazione, standardizzazione e industrializzazione dei processi di trasformazione alimentare, con ricadute anche in ogni ambito della ristorazione collettiva: mense, scuole, ospedali. Ringrazio l’intero consiglio regionale che ha condiviso la valenza di questo progetto garantendo l’unanimità al momento del voto. Il Campus oltre a portare l’Abruzzo nel mondo porterà anche il mondo in Abruzzo, coinvolgendo le università del territorio e la partecipazione di giovani abruzzesi. La tradizione di chef formati in Abruzzo, che nel passato hanno onorato la nostra regione in tutto il mondo, adesso si tramanda con questo innovativo progetto che rappresenta il compimento di un iter legislativo che ho fortemente sostenuto intravedendo in esso una crescita economica e sociale della nostra regione”.

L’iter legislativo ha visto la collaborazione di maggioranza e opposizione e la votazione all’unanimità tanto che nel testo sono stati inseriti due emendamenti  proposti da M5S e centrosinistra che prevedono rispettivamente un contributo di 500 mila euro per la scuola alberghiera di Villa Santa Maria e il finanziamento di borse di studio. In merito a quest’ultimo provvedimento commentano i consiglieri Antonio Blasioli, Sandro Mariani, Pierpaolo Pietrucci, Silvio Paolucci, Dino Pepe, Marianna Scoccia e  Americo Di Benedetto: “L’intento è quello di fare in modo che 5 ragazzi possano fruirne gratuitamente e altri 10, invece, a tariffe agevolate. Una possibilità per tutti, ma che con la modifica da noi richiesta al testo, darà una possibilità in più a studenti residenti in Abruzzo da almeno 5 anni, affinché ci siano ulteriori ricadute positive per la nostra regione”.

5 Commenti su "Scuola Niko Romito, finanziamento di 1,5 milioni da Regione Abruzzo"

  1. Quindi 1.500.000 di soldi pubblici per una scuola privata a pagamento. Cosa ci guadagnano gli abruzzesi? Perché in quel milione e mezzo ci sono anche i “miei” di soldi.

  2. Ma ad appena 10 km (Roccaraso) c’è già una scuola pubblica di cucina. Ora non va più bene?

  3. Luigi Gagliardi | 17 Novembre 2021 at 08:57 | Rispondi

    Non voglio stare a fare la solita polemica ma sarebbe possibile mettere nell’articolo i link ai documenti del progetto di Romito? essendo finanziato con denaro pubblico i documenti dovrebbero essere pubblici e mi piacerebbe leggerli.

  4. L istituto alberghiero in fase di chiusura e si incentiva con soldi pubblici un privato. Invece il progetto per fare appartamenti come procede? Ma a Natale arriva il panettone…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*