Scuole, il Pd chiede lumi sul Liceo Classico all’amministrazione

Secondo il Pd di Sulmona se c’è un’ulteriore emergenza che questa pandemia sta provocando, e che lascerà tracce indelebili sul tessuto socio economico della città, è quella della ricostruzione degli edifici scolastici, di per sé già sofferente prima ancora di quest’ultimo disgraziatissimo accidente, e che rischia, a questo punto, di rallentare definitivamente fino alla paralisi.

L’edificio del Liceo Classico Ovidio con le sua facciata deturpata, secondo il Pd sembrerebbe prossima al crollo definitivo. Nel bel mezzo del salotto cittadino, quella Piazza XX Settembre, dove inutilmente troneggia la statua del sommo poeta a ricordarci antichi fasti di una città abituata a ben altre ambizioni di vita culturale, sociale ed economica. Se si trattasse di una azienda pervasa da perdurante cattiva amministrazione, saremmo alla dichiarazione di fallimento ed alla ricerca di un concordato per cercare di salvare il salvabile dichiarano ancora i Dem.

“Quale sia lo stato dell’arte – scrive il Pd – degli interventi programmati in materia e degli inevitabili rallentamenti che ci saranno, ed, infine, delle misure che si intendono adottare per una presumibile ripresa delle attività didattiche in modalità sicurezza – come da pericolo virus incombente ancora dopo il “lockdown” – non è dato assolutamente sapere. In particolare, per l’edificio del Liceo Classico Ovidio sembrerebbe che si è ancora in attesa del nullaosta da parte della Sovrintendenza alle belle Arti sul progetto presentato prima di Natale. In tutti questi mesi non ci si è preoccupati neanche di completarne l’iter burocratico per poter partire con la cantierizzazione”.

Concludono i Democratici: “Da parte nostra, vista l’assenza di sensibilità istituzionale dell’amministrazione – quanto non dichiarata ostilità a qualsiasi forma di dialogo – cercheremo attraverso gli organismi territoriali del Partito Democratico di interessare alla problematica la sottosegretaria alla Pubblica Istruzione, l’onorevole Ascani, per promuovere una stagione di rilancio e ritrovata efficienza in questo campo, quello dell’Istruzione, di prioritaria importanza per i nostri giovani. Al contempo esprimiamo il nostro più vivo apprezzamento e ringraziamento agli insegnanti e personale scolastico tutto che in una situazione di così grave disagio non hanno lesinato il loro impegno e dedizione”.

Commenta per primo! "Scuole, il Pd chiede lumi sul Liceo Classico all’amministrazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*