“Sfida la quarantena”, la classe virtuale di Scanno per creare una mostra

Alleviare i disagi delle famiglie e dei bambini. Con questo obiettivo l’amministrazione comunale di Scanno lancia “Sfida la quarantena”. “La condivisione e la vicinanza durante questa difficile esperienza, anche con semplicità, può essere importante, per trascorrere le giornate con un po’ di leggerezza, facendoci sentire ancora più uniti come comunità. Stimolando la naturale curiosità e creatività giovanile” sottolinea nella nota.

L’idea è, quindi, di coinvolgere bambini e ragazzi di età compresa tra 3 e 14 anni (scuola dell’infanzia, scuola primaria e secondaria di primo grado), in un gioco di “sfide” settimanali. “Creeremo un gruppo virtuale, che lavorerà insieme per un unico obiettivo: allestire, alla fine di questa forzata ‘vacanza casalinga’, un museo della creatività giovanile, dove esporre tutte le idee fantasiose ed originali proposte ed elaborate. Ogni settimana ci invierete il risultato del vostro lavoro. Appena sarà consentito, tutti gli elaborati saranno consegnati negli uffici comunali, dove si procederà all’allestimento della mostra museo’. Ogni partecipante riceverà un premio a sorpresa”.

Da domani sarà attivata una piattaforma digitale (google classroom), dove i genitori potranno iscrivere i loro figli: basterà accedere, seguendo le istruzioni fornite. I referenti del progetto sono: Valeria Cipriani, Francesca Giansante e Roberta Sciore.

Commenta per primo! "“Sfida la quarantena”, la classe virtuale di Scanno per creare una mostra"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*