Si torna in campagna, nuova ordinanza della Regione

La Regione Abruzzo ha emanato ieri una nuova ordinanza grazie alla quale si consente la manutenzione delle aree pubbliche e private come orti, vigneti e campi ortofrutticoli in genere, per interventi urgenti anche finalizzati anche alla prevenzione di danni all’incolumità personale e al patrimonio arboreo naturale, sempre nel rispetto delle misure di comportamento per il contenimento del contagio. Si torna in campagna, insomma, anche per cercare di arginare i danni che il loro abbandono ha creato in questo mese di restrizione.

Per le attività sulla costa, restano chiusi parchi acquatici, stabilimenti balneari e relative pertinenze. L’accesso alle stesse è consentito solo al personale e anche in questo caso solo per attività di manutenzione e vigilanza. In questo senso i proprietari delle concessioni balneari hanno la possibilità di effettuari lavori urgenti per recuperare e smaltire anche i rifiuti sulla spiaggia accumulatisi con il maltempo. Anche in questo caso le attività dovranno, ovviamente, essere svolte nel pieno rispetto delle restrizioni imposte per limitare il diffondersi del Covid 19.

3 Commenti su "Si torna in campagna, nuova ordinanza della Regione"

  1. Felice di questo permesso importantissimo
    Grazie

  2. Non è chiaro se possiamo varcare i confini comunali verso altri territori comunali…
    Valida anche per provvedere alle potature olivicola per uso familiare ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*