Slitta a settembre la giostra cavalleresca

Il coronavirus non ferma il torneo cavalleresco di Sulmona. La Giostra cambia data. Non più nel mese di luglio ma a settembre come anticipato dal Germe. Non sarà invece possibile organizzare la Giostra d’Europa, a causa dei problemi provocati dalla pandemia per gli spostamenti delle delegazioni europee che al momento non possono prenotare né viaggi né soggiorni fuori dalla loro nazione. Andiamo per ordine, riportando l’esito delle decisioni prese in perfetto accordo tra il direttivo della Giostra Cavalleresca ed i Capitani di Borghi e Sestieri della città, in un incontro tenuto in videoconferenza, dove all’unanimità è arrivata la determinazione di spostare al mese di settembre sia la Cordesca che la Giostra cavalleresca di Sulmona. La Giostra dei ragazzi si terrà sabato 19 e domenica 20 settembre. Mentre la Giostra Cavalleresca si svolgerà la settimana successiva, sabato 26 e domenica 27 settembre, in piazza Maggiore. Naturalmente l’intero programma delle manifestazioni sarà reso noto nei prossimi mesi, dipendendo anche dall’evoluzione dell’emergenza sanitaria. “E’ nostra intenzione dare un forte segnale di speranza e di ripartenza per la città – afferma il presidente dell’associazione Giostra cavalleresca, Maurizio Antonini – per questo insieme ai capitani abbiamo deciso di non annullare l’edizione 2020 della Giostra cavalleresca ma solo di rinviarla di due mesi, nell’auspicio che alla fine di settembre la pandemia sia ormai solo un brutto ricordo”. Il presidente ha voluto così precisare le decisioni prese, tenendo conto che questa mattina alcuni organi di informazione hanno dato notizia di un annullamento dell’intero programma del 2020. 

4 Commenti su "Slitta a settembre la giostra cavalleresca"

  1. Ma quelli della giostra pensano veramente di poter riunire migliaia di persone a piazza Garibaldi alla fine di settembre? Demenziale!

  2. Meno male che ci sei tu che ci ricordi l’esistenza della pandemia!

  3. Purtroppo non c’è bisogno che io ricordi a qualcuno l’esistenza della pandemia. Mi sembra soltanto eccessivamente ottimistico sperare di poter svolgere a settembre una manifestazione che richiama così tanta gente.È un mio pensiero. Il sarcasmo è facile e fuori luogo

  4. Ho sempre preferito il sarcasmo alle offese, ma forse sono quelle ad essere demenziali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*