Street artist di fama internazionale per “La vita è donna”, Millo a Raiano

Da ieri è a Raiano per fare di un’opera la scuola Postiglione, o quantomeno un muro di essa. E’ Millom nome d’arte di Francesco Camillo Giorgino, abruzzese d’adozione, tra gli street artist più apprezzati nel panorama internazionali del settore.

“Dallo stile originale e ben riconoscibile, con i suoi murales in bianco e nero intervallati da lampi di colore accesi, l’artista porta avanti una personale ricerca estetica nel campo della pittura, concentrandosi sul rapporto tra lo spazio e l’individuo muovendosi dalla micro alla macroscala” scrivono di lui.

D’altronde, se la bravura è dettata anche dai vari riconoscimenti, Millo risulta essere un

pluripremiato e pubblicato sulle riviste di settore per le sue opere a Roma, Torino, Milano, Londra, Chicago, Rio De Janeiro, Parigi, Berlino. Ed ancora Messico, Argentina, Cile, India, Australia, Nuova Zelanda, Tailandia, Cina, Marocco, Russia, Spagna, Portogallo, Olanda, Norvegia, Svezia, Finlandia, Polonia, Ucraina, Bielorussia, Georgia, Lituania e Cipro.

Il murales di cui si sta occupando a Raiano è legato alla campagna di sensibilizzazione della violenza di genere portato avanti dall’amministrazione comunale nell’ambito del progetto “La vita è donna”. A proposito spiegano dall’amministrazione: “Millo, infatti, si è reso da subito disponibile e ha preparato due proposte artistiche che sono state sottoposte al parere degli studenti della scuola raianese, già coinvolti nel suddetto progetto, i quali hanno votato e scelto l’immagine che verrà raffigurata”.

Si tratta di “Un disegno che comunica delicatezza, che esorta ad avere cura di ciò che viene dal cuore delle donne e, più in generale, lancia un messaggio che non si ferma all’apparenza e che invita a guardare dentro l’animo di chi abbiamo di fronte, cercando di capire cosa si cela dentro ciascuno di noi”.

S. P.

Commenta per primo! "Street artist di fama internazionale per “La vita è donna”, Millo a Raiano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*