“Studenti tornano a scuola non in sicurezza”, la denuncia di Pratola Insieme

A due giorni dall’apertura delle scuole a Pratola, secondo il gruppo di minoranza Pratola Insieme, regna ancora il caos. Secondo la minoranza sarebbe stato necessario da parte la sindaca e della sua maggioranza un impegno diverso, così da permettere ai giovani di tornare a scuola in sicurezza e con un minimo di comfort. Non è stato così secondo Pratola Insieme perché, alla richiesta della preside Colombini di avere uno spazio da adibire a mensa così da consentire agli studenti di consumare il pasto in un ambiente idoneo che non fosse l’aula è stato risposto con un imbarazzante diniego.

“Per l’amministrazione comunale non ci sarebbero abbastanza fondi – scrive il gruppo consiliare – pertanto si attenderà la costruzione del nuovo plesso ancora ai blocchi di partenza e nel frattempo i nostri giovani saranno bloccati per 7 ore nella stessa stanza. Ci chiediamo, inoltre, come questa amministrazione intenda agire per rendere efficiente il trasporto degli studenti vista la presenza di un solo scuolabus e gli evidenti limiti imposti dal necessario distanziamento interpersonale. Avrebbero diritto ad avere risposta a questa domanda i tanti genitori che chiedono per i propri figli sicurezza”. 

“Noi del gruppo Pratola Insieme – scrive ancora il gruppo di minoranza -, come amministratori ma soprattutto come cittadini che vogliono condizioni adeguate per le nuove generazioni, ci saremmo aspettati un atteggiamento diverso, volto a risolvere le criticità e a traghettare il nostro comune fuori dalla tempesta Covid in un clima di fruttuosa collaborazione fra le parti politiche. Siamo a completa disposizione dei genitori e della scuola per trovare le necessarie soluzioni. Ora più che mai è il momento di affrontare con determinazione e prontezza questa emergenza, la scuola e le famiglie non possono essere lasciate sole”.

S.M.

Commenta per primo! "“Studenti tornano a scuola non in sicurezza”, la denuncia di Pratola Insieme"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*