Superenalotto, Pratola “accarezzata” dalla fortuna

Non è un proprio un bacio, ma almeno una “carezza” quello che la Dea Bendata ha voluto regalare a Pratola Peligna, o meglio al fortunato giocatore di Pescara che si trovava di passaggio nel centro peligno e che ha speso 6 euro per acquistare una schedina del Superenalotto.
Nessuna compilazione, né fatica e spreco di inchiostro: la combinazione del 5 vincente è stata fatta in automatico dalla macchina in dotazione alla tabaccheria Liberatore di via Piave e ha portato al fortunato giocatore un vincita da 18.469,61 euro che, tasse escluse, fanno poco meno di 15mila euro netti.
Non sono certo i 59,4 milioni di euro che si sono portati a casa a Sassari il 7 luglio scorso con il 6 del jackpot, ma almeno una buona mano per fare una vacanza di lusso.
Legge dei grandi numeri e della statistica a parte si può ritentare domani con un jackpot da 21,6 milioni di euro. In Abruzzo manca dal 2012, quando venne centrato un 6 ad Avezzano da 12,3 milioni di euro.

Commenta per primo! "Superenalotto, Pratola “accarezzata” dalla fortuna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*