Tari, rimborsi una tantum per le famiglie in difficoltà a causa della pandemia

E’ stato pubblicato sul sito internet del Comune di Sulmona l’avviso degli interventi una tantum che andranno ad aiutare quelle famiglie che sono state maggiormente esposte dai danni economici causati dal Covid19. Ciò avverrà attraverso l’erogazione di un contributo economico una tantum relativo alla Tari 2021.

Al bando, al quale si potrà rispondere entro e non oltre le 12:00 del 14 ottobre 2022, potranno partecipare quei nuclei familiari residenti nel Comune di Sulmona, con un immobile regolarmente detenuto e adibito ad abitazione principale del nucleo richiedente il contributo stesso.

Tra i requisiti da rispettare per accedere al contributo vi sono l’ISEE 2022 non superiore a un tetto di 20.000 euro, oppure l’appartenenza a un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico e indicatore ISEE
2022 non superiore a 35.000,00 euro. In alternativa, si può accedere al contributo se si appartiene ad un nucleo familiare con indicatore ISEE 2022 non superiore a 35.000,00 euro in cui almeno un componente risulti nelle condizioni di precarietà nell’anno 2021, determinata dall’emergenza COVID-19, riconducibile a titolo esemplificativo, ma non esaustivo alla perdita del posto di lavoro per licenziamento dovuto a chiusura di attività lavorativa; al mancato rinnovo dei contratti a termine; alla cessazione di attività libero-professionali; alla cassa integrazione nel corso dell’esercizio 2021, per almeno tre mesi nel corso dell’anno.

I fondi disponibili sono 106.230 euro.

Il contributo sarà concesso nei limiti dell’ammontare complessivo del tributo Tari dovuto per l’anno 2021
per l’immobile regolarmente detenuto e destinato dal nucleo beneficiario ad abitazione principale e
comunque fino a concorrenza delle risorse disponibili destinate con il presente atto. In caso di risorse
insufficienti a soddisfare tutte le richieste pervenute, si procederà ad una ripartizione proporzionale a tutti i beneficiari.

Il contributo assegnato verrà gestito direttamente dal Servizio Entrate Tributarie, che effettuerà le operazioni di conguaglio, compensazione e rimborso delle somme eventualmente già corrisposte dagli utenti beneficiari.

1 Commento su "Tari, rimborsi una tantum per le famiglie in difficoltà a causa della pandemia"

  1. Elisabetta Bianchi | 16 Settembre 2022 at 16:11 | Rispondi

    …4 figli a carico???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*