Un contagio anche a Pratola, si allarga il focolaio

C’è un terzo caso di Covid in Valle Peligna e in particolare a Pratola dove una donna è risultata positiva al tampone. Si tratta di una cinquantenne che avrebbe avuto contatti con i due positivi di Sulmona registrati oggi. La donna, tra l’altro, è parente di un operatore sanitario di Sulmona, il che fa crescere ulteriormente la preoccupazione di diffusione del virus in ambiente sanitario.
L’origine del contagio potrebbe essere la stessa di quella di Sulmona e in particolare riferita ad una festa di compleanno del figlio di uno dei positivi, fatta una paio di settimane fa (all’aperto) e alla quale hanno partecipato una ventina di bambini. La donna di Pratola era andata a riprendere il figlio alla festa ed è possibile che il tramite possano essere stati proprio i bambini.
Per questo la procedura di tracciamento messa in piedi dalla Asl risulta particolarmente complessa e per questo, soprattutto, l’invito alla prudenza per tutti è quanto mai opportuno.
Tanto più che la dipendente comunale è rimasta in servizio fino a venerdì scorso. Viene da chiedersi se in Comune sia stato rispettato il protocollo di prevenzione che prevede la misurazione della temperatura quotidiana ai dipendenti.
Tre casi in un solo giorno che rompono il sonno tranquillo della città e del territorio, che fino ad oggi avevano fatto registrare un record di casi zero: quasi quattro mesi di tregua che forse hanno fatto rilassare un po’ troppo.

2 Commenti su "Un contagio anche a Pratola, si allarga il focolaio"

  1. Mi raccomando, continuate a fare feste, matrimoni, cene, fiere, sagre, concerti, sport di contatto

  2. La moglie di un medico….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*