“Un gioiello dall’acustica meravigliosa”, il teatro Caniglia per il violinista Davide Alogna

“Un gioiello dall’acustica meravigliosa”. È così che ieri il violinista Davide Alogna, nome noto nel panorama internazionale, ha salutato il pubblico del Caniglia arrivato ad affollare parte del teatro, non solo per ascoltare i meravigliosi giochi sulle corde del suo violino, ma anche per ascoltare l’armonia della Youth Symphony Orchestra of the Voronezh diretta da Yuri Andronov. Una domenica di “prestigio” per la Sulmona della musica classica. Una bella scoperta il Caniglia per Alogna che ha ringraziato il maestro Gaetano di Bacco, direttore artistico della Camerata Musicale Sulmonese, per l’opportunità concessa.

Una perfetta intesa quella che si è creata tra Alogna, Andronov e l’intera orchestra nel riproporre brani di Felix Mendelssohn, compositore, direttore d’orchestra, pianista ed organista tedesco del periodo roman

tico, una figura che piano piano la musica sta riscoprendo e riproponendo con successo. Ieri nello spettacolo, parte della stagione concertistica della Camerata, è stato fatto proprio questo. Il concerto si è aperto con la Ouverture le Ebridi, “pezzo composto dopo la visita alla grotta di Fingal sull’isola di Staffa che si trova nell’arcipelago delle Ebridi al largo della costa occidentale della Scozia”, seguito dalla Sinfonia n. 3 in la minore detta la Scozzese “sempre frutto del suo viaggio e, per concludere, una delle sue pagine più belle: il concerto per violino e orchestra in mi minore op.64″.

Un pubblico entusiasta ed esigente che ha chiesto il bis ad Alogna ed infine all’intera orchestra. Sono numerosi gli appuntamenti della Camerata che vantano il contributo di musicisti noti al panorama internazionale. Prima di Alogna era arrivato al Caniglia il giovane pianista Alexander Romanovsky che ha aperto la stagione con l’orchestra sinfonica del conservatorio D’Annunzio di Pescara.

Domenica prossima l’appuntamento della Camerata è con l’omaggio a Domenico Modugno con “Volare Oh oh”.

S.P.

Commenta per primo! "“Un gioiello dall’acustica meravigliosa”, il teatro Caniglia per il violinista Davide Alogna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*