Un morto e quattro contagi in Valle Peligna

Un morto e altri quattro positivi è il bilancio di questa mattina del Coronavirus in Centro Abruzzo. Il 474esimo deceduto dall’inizio della pandemia nella nostra regione è infatti un anziano residente a Sulmona, originario però della frazione di Torre de’ Nolfi di Bugnara, dove è rimasto contagiato dal virus nel focolaio che finora ha fatto registrare 34 casi. Si tratta di Tommaso Ventresca, 86 anni, deceduto questa notte all’ospedale San Salvatore dell’Aquila dove era ricoverato da giorni nel reparto di malattie infettive (non in terapia intensiva). L’uomo, che aveva patologie pregresse, non è riuscito a superare la crisi respiratoria dovuta al Covid. Con lui erano rimasti contagiati la moglie (che ironia della sorte oggi ha avuto il suo primo tampone negativo) e un figlio che ha già negativizzato. Ventresca verrà tumulato domani al cimitero di Bugnara con una cerimonia privata.


Gli altri casi di Covid accertati in mattinata si riferiscono invece a Scanno dove sono risultati positivi il fratello e un dipendente del caso Covid accertato qualche giorno fa insieme alla madre e altri due casi, anche questi tracciati, a Pettorano sul Gizio che sono la sorella e la madre di uno dei 24 casi che erano stati accertati nei giorni scorsi.
Il conto dei casi in Centro Abruzzo, con i cinque macedoni di ieri sera, sale così a 188, 178 dei quali in Valle Peligna, 6 a Scanno e 4 nell’Alto Sangro.

3 Commenti su "Un morto e quattro contagi in Valle Peligna"

  1. avete scassato la m.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*