Ventennale, la festa dell’Oasi Wwf, Gole del Sagittario

Un compleanno della natura per i 20 anni dalla sua istituzione. Domenica 12 novembre e sabato 25 novembre la Riserva Regionale e Oasi Wwf “Gole del Sagittario” di Anversa degli Abruzzi è pronta a festeggiare l’importante traguardo, il ventennale dall’istituzione, sancita con la legge regionale 16 del 1997. Già nel 1991 si stabilì di trasformare la fascia di terreno accanto al fiume, allora usata soprattutto come lavatoio pubblico e discarica a cielo aperto, in una Oasi.
Parliamo di numeri della Riserva: protegge oggi circa 450 ettari che, con il sito di Interesse Comunitario che insiste sullo stesso territorio, arrivano a 1380. Un patrimonio unico di biodiversità: sono ben 1250 le specie animali e vegetali censite nei 15 habitat prioritari che caratterizzano quest’area e richiamano ogni anno circa 15 mila visitatori.
“Anversa: Vent’Anni e il Viaggio Continua…” il titolo della manifestazione che vedrà domenica 12 novembre, a partire dalle 10,00 le “Letture animate” dedicate a bambini e ragazzi e una visita guidata dell’area protetta con la cooperativa sociale Daphne. Seguirà  la presentazione ufficiale dei murales di Orso e Cervo sulle pareti del centro visite delle sorgenti di Cavuto, realizzati dall’artista e disegnatore naturalista Marco Preziosi. Nel pomeriggio, dalle 15,00 un convegno celebrativo nel quale, accanto al sindaco Gianni Di Cesare e alle autorità regionali, il Wwf sarà presente in forze con, tra gli altri, la presidente Donatella Bianchi e il presidente del Comitato scientifico professor Roberto Danovaro cui spetterà il compito di avviare la riflessione sul tema: “Quale futuro per la Biodiversità?” A raccontare i venti anni la direttrice dell’area protetta Filomena Ricci che parlerà anche di progetti iniziative ed eventi attraverso uno spot in tecnica stop-motion realizzato dall’artista naturalista bulgara Polina Stoyanova del network internazionale Ora. La Ricci ha ricordato come la Riserva sia stata “un laboratorio sperimentale di tecniche di gestione, di partecipazione aperta a volontari provenienti da tutta Europa e di educazione ambientale rivolta ai visitatori che ben armonizza l’idea di turismo responsabile”
  Si concluderà con testimonianze e interventi dei protagonisti e degli amici che hanno contribuito e contribuiscono, da volontari o per funzioni istituzionali, alla storia della Riserva.  Dalle 18, infine, nella piazza centrale del paese “La Sorgente nascosta” spettacolo per tutte le età con il Teatro Simurgh, regia di Fiore Zulli e Carla Robertson, con animazione a cura dell’associazione Movimento Zoè. Sabato 25 il sarà la volta del convegno per riflettere sul sito Natura 2000 “Gole del Sagittario”: si parlerà di monitoraggio faunistico, agricoltura in area montana e finanziamenti e anche della rete di monitoraggio dell’orso marsicano.
Entusiasmo espresso dal sindaco di Anversa degli Abruzzi Gianni Di Cesare “un percorso lungo venti anni che ha visto crescere insieme la consapevolezza e la tutela del valore ambientale di questi luoghi. Porsi rispetto a queste meraviglie con ammirazione, farne conoscere gli aspetti unici e particolari e farle sentire patrimonio di tutti rappresenta lo scopo primario del nostro impegno”. Sinergia tra istituzioni e Wwf, una festa e un appuntamento importante “soprattutto per la natura che qui più che altrove dimostra come la protezione degli ambienti e degli animali può diventare una occasione di sviluppo sostenibile con grandi vantaggi per una intera comunità” conclude il vice presidente del Wwf Italia Dante Caserta

Commenta per primo! "Ventennale, la festa dell’Oasi Wwf, Gole del Sagittario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*