Video del candidato leghista contro donna rom. Indignata la pratolana Di Rocco: “Scuse subito”

È indignata Giulia Di Rocco, romnì italiana, originaria di Pratola Peligna e presidente del Partito Mistipè, per un video-selfie realizzato, nel centro di Firenze, dal consigliere di quartiere della Lega Alessio Di Giulio. L’esponente politico ha ripreso una donna Rom, con abiti tipici, intenta a mendicare e ha commentato con queste parole: “Il 25 settembre vota Lega per non vederla mai più, per non vederla mai più”.

La Di Rocco chiede, con una lettere inviata alla Lega della Toscana, pubbliche scuse per il vile atto di razzismo nei confronti di una donna di etnia rom.

“Si tratta di propaganda politica sterile e dannosa per i cittadini italiani Rom – puntualizza la Di Rocco -. Ciò che è successo è scandaloso: si tratta di sterile e dannosa propaganda politica peraltro ai danni di una persona bisognosa e in difficoltà. Sembra di essere tornati ai tempi delle leggi razziali del Ventennio Fascista! Adesso, però, noi Rom, io in primis, non staremo più in silenzio, ma denunceremo nelle sedi opportune tutte le azioni discriminatorie e fomentatrici di odio razziale da parte di esponenti politici, che dovrebbero garantire il rispetto nei confronti di tutti. Indigna altresì che sia stata presa in giro una donna, una donna Rom”.

1 Commento su "Video del candidato leghista contro donna rom. Indignata la pratolana Di Rocco: “Scuse subito”"

  1. Bene, qui non si tratta di denunciare…Legalita’ diffusa, per uscire dalla presa in giro, iniziando da tutti quelli che vivono agiatamente,con abitazioni lussuose,auto,preziosi monili,opere d’arte,immobili, cavalli puro sangue,ecc,ecc, non avendo nessun reddito ,sconosciuti al fisco ,poveri con conti bancari /risparmi da ricchi,ecc …facile gridare al lupo,o no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*