Virus in valigia: venticinquenne positivo dopo la vacanza a Malta. Un altro contagio dalla Francia

Sono tre i nuovi positivi al Covid 19 nell’ultimo referto dei contagi del Centro Abruzzo. Tra loro un ragazzo di 25 anni, domiciliato a Introdacqua, appena tornato da un viaggio da Malta. L’isola del Mediterraneo, nelle ultime due settimane, è diventata uno dei focolai più grandi d’Europa. In molti tra turisti italiani e stranieri sono rimasti infettati (e quindi bloccati) nella nazione maltese. È di una decina di giorni fa la notizia di ben 120 ragazzi bloccati in quarantena nei Covid hotel di Malta. Il venticinquenne è sbarcato all’aeroporto di Fiumicino, e non in quello d’Abruzzo dove il test molecolare è obbligatori al rientro da Malta ed altri Paesi a rischio. Dopo l’insorgenza dei sintomi il ragazzo si è sottoposto al tampone molecolare a Sulmona. Al contagio del ragazzo è legato anche quello di un’altra ragazza di vent’anni, sempre di Introdacqua, risultata oggi positiva al test. Continua quindi il tracciamento e la rincorsa al virus che arriva direttamente dalla valigia delle vacanze.

Il terzo positivo dei risultati degli ultimi test molecolari è una ragazzi diciassettenne di Alfedena. Anche lei ha contratto il virus all’estero, in Francia per la precisione dove si trovava per fare allenamento presciistico. La ragazza è tornata in Italia non con l’aereo ma utilizzando un autobus. Ora, gli altri viaggiatori (nessuno abruzzese) sono stati messi in quarantena. Nessuno dei tre giovani era vaccinato, nonostante gli open day e l’apertura agli over 12 nei mesi scorsi per le inoculazioni. Gli attualmente positivi nel Centro Abruzzo sono 38, mentre restano in sorveglianza attiva 103 persone.

2 Commenti su "Virus in valigia: venticinquenne positivo dopo la vacanza a Malta. Un altro contagio dalla Francia"

  1. Ma basta, positivi asintomatici
    . Letalita bassissima. Addirittura nulla..
    Siete il braccio armato del regime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*