Virus senza freni: 75 contagi in Centro Abruzzo. Tengono botta le negativizzazioni

E’ un inizio estate rovente, sia per le temperature segnate dal termometro, sia per l’ondata eccezionale di Covid-19 che sta investendo il Centro Abruzzo e non solo. A referto, oggi, vanno 75 contagi (compresa una reinfezione), ai quali rispondono in modo deciso le guarigioni: ben 86. E’ vero, quindi, che il comprensorio peligno-sangrino segue il trend regionale per quanto riguarda i nuovi casi in aumento, ma l’andamento del territorio è nel complesso migliore dal lato delle negativizzazione, ancora troppo lente nel resto d’Abruzzo.

La curva epidemica continua la sua ascesa con 23 contagi in più rispetto allo scorso giovedì, quando i casi furono 53. Bollettino poco clemente con Sulmona, dove sono emerse ben 30 nuove positività al virus. Il capoluogo peligno si conferma ancora il più colpito, oltre ad essere l’unico con contagi in doppia cifra. Pratola Peligna con 7 nuovi casi, due in più di Introdacqua e Raiano (5 ciascuno).

Finiscono nel referto, con 3 contagi a testa, Anversa degli Abruzzi, Castel di Sangro, Pacentro e Scanno. Presenti all’interno del bollettino anche Gagliano Aterno, Pettorano sul Gizio, Rocca Pia, Secinaro e Villetta Barrea, tutti luoghi in cui sono emerse 2 nuove positività.

In coda al referto, con un caso ciascuno, ci sono Ateleta (dove è localizzata l’unica reinfezione odierna), Bugnara, Campo di Giove, Castelvecchio Subequo, Corfinio e Pescasseroli.

2 Commenti su "Virus senza freni: 75 contagi in Centro Abruzzo. Tengono botta le negativizzazioni"

  1. Ma tutti i giorni sta pizza, non se ne può più e non solo su questo giornale, ma anche su altri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*