Duemila e uno, l’Odissea di Ovidio

  Avevano annunciato mirabolanti ribalte, eventi d’eccezione, grandi nomi e grandi imprese. Duemila anni, d’altronde, erano occasione ghiotta per Sulmona e Ovidio per tornare da protagonisti nel panorama culturale nazionale. E invece siamo ormai alle porte del duemila e uno e l’Odissea nello spazio del Bimillenario non è ancora finita, messo che un Bimillenario sia…

Il contenuto di questo articolo è riservato ai membri Sostenitore

Registrati per continuare la lettura dell’articolo.
Sei sei gia iscritto, fai il Login
Visita la nostra pagina per saperne di più! InfoAbbonamenti