Il Ruglio di Grizzly

La fuga di Natale

Se negli ultimi due anni è regnata la confusione a palazzo San Francesco, il prossimo si annuncia già nel caos. A fine anno, infatti, andranno…

Continua...

Il profeta e la patria

Orgoglio, bene, bravo, bis, amico mio, cittadino esemplare: Gabriele Gravina è diventato improvvisamente il più ammirato dai sulmonesi, anche se sulmonese lo è di adozione,…


Gli alieni in piazza

Sono passati due anni e mezzo appena e chi se le scorda quelle raffiche di comunicati, di foto e video, con quella che sarebbe stata…


Autunno

La luna è lontana e il dito, neanche quello si riesce più a vedere. E’ una città che non guarda oltre e neanche all’imminente quella…


Il gioco dell’oca

  Il sindaco Casini l’ha definita una partita a poker, il consigliere Perrota a Monopoli, di fatto è un gioco dell’oca. E si ritorna sempre…


Il doppio gioco

Il tribunale civile dell’Aquila gli ha dato ragione, alla faccia delle facce di fondoschiena che gli avevano accostato Le Iene: il presidente-senatore Luciano D’Alfonso può…


La cul-tura della Giostra

Una stellina argentata adagiata sul fondoschiena seminudo a valorizzare il punto di forza e la proposta “cul-turale”, incorniciata tra archi posticci che non rendono neanche…


La cura omeopatica

Per quattro anni hanno tentato di convincerci che la riorganizzazione dettata dal decreto Lorenzin fosse il modello di efficienza e buona sanità necessario e indispensabile…


La pacchia

Due balordi dicono. Già due balordi: un tossicodipendente e un senza tetto, che tossicodipendente e senza tetto erano anche prima che arrivassero i migranti. Ma…


Ritorno alla Fonte

Ci piace credere che il panettiere non faccia solo pane nelle lunghe notti davanti ai forni, ma prepari del cibo; che il dipendente pubblico non…