Giù il sipario sul Florian a Pratola Peligna

Quello di domenica 17 dicembre sarà l’ultimo spettacolo del Florian Teatro Stabile d’Innovazione a Pratola. L’ultimo saluto prima del Natale. Con la scadenza della convenzione, ereditata dalla passata amministrazione, a fine mese, infatti, la nuova ha deciso di non prolungare oltre l’attività dell’associazione sul teatro comunale pratolano. “Ringraziamo il Florian per quello che ha fatto in questi anni- taglia corto il sindaco, Antonella Di Nino-, ma vogliamo provare con altre realtà”. Non si sbilancia più di tanto la prima cittadina che sembra aver a mente quali soggetti potrebbero sostituire il lavoro del Florian, sicuramente “un progetto nostrano”.

D’altronde all’entusiasmo che ha caratterizzato la collaborazione tra Comune e Florian all’inizio del “rapporto”, è subentrato nel tempo  un certo “lassismo”, nell’ultimo anno pare che gli spettacoli messi in scena siano stati numericamente inferiori a quelli previsti. “L’associazione si era impegnata a fare un certo numero di spettacoli che però non sono stati fatti- dichiarava la Di Nino durante lo scorso Consiglio comunale-. Io ho chiesto il calendario delle programmazioni e ho avuto solo l’indicazione di un paio di eventi per ragazzi. Inoltre, abbiamo fatto una visita ai locali e abbiamo verificato un certo stato di abbandono”. Si tratta dello stesso Consiglio nel quale è stato votato di non entrare a far parte dell’associazione teatrale, proposta avanzata in passato. Particolare che ha ovviamente aperto il dibattito sul prossimo affidamento che assicurerebbe l’attuazione del “principio di rotazione” ha specificato il consigliere Aldo Di Bacco sempre in quell’occasione, aggiungendo che da un colloquio intercorso con Fracassi, vecchia anima del Florian, si sia riscontrato come sia passato ad un’altra associazione.

Scelta che comunque non è andata a genio all’opposizione. Per Pratola Insieme puzza un po’

l’eventuale affidamento diretto (che, in realtà, va avanti da più e più amministrazioni) visto il contributo che si andrebbe a mettere a disposizione; per Futuro Comune, invece, il dubbio è sulla garanzia di una certa qualità dell’offerta che fino ad ora ha assicurato il Florian.

Insomma, quel gioiellino del teatro comunale D’Andrea sarà affidato a qualcun altro, un’altra associazione, probabilmente del territorio. A voler ipotizzare il buon lavoro fatto da Fracassi, anche nei laboratori teatrali che hanno coinvolto le scuole negli anni passati, vien da pensare alla nuova realtà di cui è diventato anima insieme ad altri professionisti del settore: la compagnia Fantacadabra.  Ma è solo una ipotesi ed in questo l’amministrazione non si è sbottonata affatto. “A gennaio la nuova contrattualizzazione” ha concluso la Di Nino.

Un dato è certo, con “Il Canto di Natale” domenica giù il sipario sul Florian a Pratola Peligna.

Commenta per primo! "Giù il sipario sul Florian a Pratola Peligna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*