Il Pinocchio di Fantacadabra a Vittorito

Pinocchio riproposto con il linguaggio della commedia dell’arte. E’ la sintesi dello spettacolo che si svolgerà a Vittorito sabato 23 dicembre, alle ore 17, presso il salone parrocchiale a cura della compagnia teatrale Fantacadabra, prodotto dal Teatro Stabile d’Abruzzo. “Una nuova e originale versione teatrale” con il protagonista erede del teatro di finzione per eccellenza: “la parabola tragica della decadenza della menzogna nella modernità, quella menzogna che non si occulta ma che mostra il naso”.
Adatto non solo ai più piccoli, “pur con gli adattamenti necessari si immerge appieno nel romanzo pedagogico ottocentesco di Collodi che ancora oggi mantiene inalterato il suo fascino e le rocambolesche avventure del simpatico burattino di legno appassionano ancora il giovane pubblico”.


“Un lungo viaggio”, un percorso di crescita da burattino a bambino, il passaggio dall’infanzia all’adolescenza. “Lo spettacolo è un continuo passaggio da momenti di teatro povero a soprassalti di fantasia. Nel suo viaggio alla scoperta del mondo Pinocchio s’imbatte nel Paese dei Balocchi, nel Circo, nel Teatrino di Mangiafuoco, vere esplosioni di scenografie e di colori che stravolgono la scena disadorna nella sua povertà quotidiana”.

Lo spettacolo è con Santo Cicco, Laura Tiberi e Roberto Mascioletti; scene di associazione culturale Telapinta; maestro artista falegname e creatore del burattino Pinocchio è Dino Paoloni; costumi di Antonella Di Camillo e Daniela Verna; musica e canzoni di Paolo Capodacqua; ideazione e regia di Mario Fracassi.

Commenta per primo! "Il Pinocchio di Fantacadabra a Vittorito"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*