Centrosinistra: “Spese del Consorzio di bonifica sono insostenibili”

Si è svolta ieri a Sulmona, nella sede del PD di Corso Ovidio, l’assemblea dei segretari di circolo del Pd della Valle Peligna  e dell’Altosangro  per affrontare diversi temi sull’attuale situazione politica. I segretari di circolo hanno condiviso la proposta del segretario provinciale Francesco Piacente e del segretario regionale Michele Fina, per un più ampio e condiviso percorso democratico. Su questo punto a seguire la riunione il segretario provinciale e il segretario regionale hanno incontrato le  forze politiche del centro sinistra locale e condiviso una nota stampa proposta anche dai consiglieri comunali Pingue, Perrotta, Balassone

Scrive il ritrovato centrosinistra: “La notizia, recentemente pubblicata da un quotidiano on line, (Il Germe, ovviamente, ndr) relativa alla procedura adottata dal Consorzio di Bonifica di Pratola Peligna ai fini dell’assunzione di un funzionario amministrativo, desta non poche perplessità e si presta a considerazioni critiche. Il  previsto compenso annuale di 75.000 euro, supera di gran lunga (oltre il doppio) quello percepito da tutti i funzionari delle amministrazioni pubbliche. La rilevanza dell’errore (se di errore si può parlare) è avvalorata dal fatto che il Consorzio ha già un direttore (in possesso del titolo di avvocato) al quale viene corrisposto uno stipendio lordo annuale di oltre 125.000 euro. In sostanza,  per le scelte gestionali  dei vertici del Consorzio di Bonifica, il bilancio dell’ente dovrà affrontare la significativa spesa di oltre 200.000 euro solo per pagare lo stipendio al Direttore e al nuovo funzionario”.

“Sarebbe utile – continuano le forze del centrosinistra sulmonese – capire quale gigantesca mole di pratiche stragiudiziali e di contenzioso giudiziario debba affrontare il Consorzio per giustificare tali cifre. Non ci pare proprio, in ogni caso, che le casse dell’ente siano in grado di sostenere un salasso di tale entità, soprattutto se si considera che, dal punto di vista finanziario, possono contare unicamente su un contributo regionale, solo in parte effettivamente incassato. Ci asteniamo dall’alimentare i diffusi rumors circa la particolare circostanza che sia una sola la candidata ad aver superato le prove scritte e che sia proprio quella data per vincente ancor prima dell’emanazione del bando, ma, crediamo che sulla procedura, per tutte le valide ragioni prima esposte, sia necessario ed urgente fare luce”.

S.M.

12 Commenti su "Centrosinistra: “Spese del Consorzio di bonifica sono insostenibili”"

  1. che porcheria

  2. bene,il popolino pensa ai travestimenti ,ai figuranti,anzi e’ nel medioevo,dunque sudditi del signore del feudo…che naturalmente racconta favolose storie di successi incredibili,tutti applaudono felici e festanti…little tony,incassa,occorrono delle pedate bene assestate,o no?

    • Sig. musichiere, le elezioni comunali si avvicinano e persone come lei “potrebbero” fare la differenza.
      Le sue chiare “visioni e azioni politiche” stravolgerebbero l’ordine delle cose instaurato aprendo una nuova via e vita per questa vituperata città.
      E torna, torna, torna (ma presto altrimenti non avrà scusanti nei confronti dei suoi “attuali estimatori” e “futuri elettori”.

      https://bit.ly/2Z7jWnn

  3. Parrucchino tinto | 14 Agosto 2019 at 1:31 pm | Rispondi

    Senza parole.

  4. bene,io torno quando e come voglio,ogni anno,turista,divertimento e sollazzo,ovviamente,lascio agli “illuminati” le azioni, fare la differenza ,basta farsi un giro per il borgo per comprendere le competenze degli eletti politicialtroni e loro indicati,tutti degli incapaci,inconcludenti in assenza di risultati..come disse un acuto amministratore: una corte di nani e ballerine,o no?

    • È un sollievo saperla capace di sollazzarsi in questa valle da lei incessantemente derisa.
      Buon Ferragosto, buone vacanze e felice partenza.

  5. bene,dalla valle quasi tutti i cervelli sono fuggiti,i pochi rimasti fanno finta di niente,guardano dall’altra parte, Secondino l’illustre cafone,aveva previsto,avvertito.. “Che Fare?” rassegnazione ? Mai….purtroppo i sudditi della valle hanno firmato..la misteriosa “carta bianca”….gli avvocati pensano ai ritorni particolari,personali,raccontano di essere amici del popolo,annunciano progetti faraonici di sviluppo tecnologico generale,lavoro e benessere economico per tutti,acqua compresa,nei fatti nulla,poi ancora nulla,poi ancora nulla,poi…,io non derido nessuno,la realta’ e ‘sotto gli occhi di tutti,la valle e’una “giostra” di illusionisti e magici trucchi ,ciarlatani,azzeccagarbugli che danno a credere,
    sceneggiate,farse,inganni,prese in giro,e chi piu’ ne ha ne metta,di effetti speciali.o no?

    • Usi bene e meglio la sua di “carta bianca” 😉.
      Di validi cervelli la vallata è piena quanto coscienti ed attivi e non è da lei indicarne le qualità.
      E come già rispostole in altro post è più grave che sia il cervello a fuggire di testa.
      Lei vede rassegnazione dove non c’è e il popolo dell’intera vallata non merita il suo disprezzo.
      Lei che si pone fuori dal coro, al di fuori di vocaboli accozzati l’uno all’altro, cosa ha mai ciarlato di buono?
      Ci parli di come funziona tutto perfettamente nella sua amata terra estera
      così da farcene apprezzare le qualità… Chissà che riesca a farcene innamorare.
      🤭

  6. bene,sotto la luce del sole l’arretramento,degrado,scadimento,declino,involuzione,regressione,
    quasi sottosviluppo della valle,non c’e’ piu’ nulla,nessuna speranza in termini economici,sociali,culturali,ecc,ecc…i numeri statistici,classifiche, studi,approfondimenti,
    analisi,proiezioni dati/elementi confermano il disastro amministrativo dei politicialtroni e loro indicati,quindi quali,dove,come,perche’ e soprattutto chi sono i ” cervelli coscienti ed attivi “….non si disprezza nessuno,ognuno e’ artefice del proprio destino…purtroppo nell’attuale valle ci sono tantissimi creduloni ,sudditi del Don Circostanza del momento,si il signore amico del popolo,i vari illusionisti del : sta bene rocco,sta bene tutta la rocca..
    la musica e’ sempre la stessa,neomelodica ultratrash…non funziona con quelli che amanono i Beatles e i Rolling Stones…altro che blablabla,o no?

    • Ma come, lei non si riconosce più in uno dei cervelli coscienti e attivi, liberatore di coscienze, portatore di innovazione sebbene fuori Patria?

      Lei che ingenuo non è, si attivi per salvarci, dia indicazioni e non solo improperi.

      Osservi meglio… c’è sempre una luce in fondo al tunnel!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*