Il teatro nella formazione per un mondo migliore, al liceo Fermi

Dare una risposta ai bisogni formativi di una generazione corresponsabile nella gestione del bene comune. Con questo obiettivo il liceo Fermi ha messo a punto un nuovo progetto di formazione dal titolo “Il teatro a difesa dei diritti umani” perchè, nel caso di questo corso, si imparerà attraverso la cosiddetta educazione informale che passa, appunto, attraverso le esperienze teatrali.

Destinato ad insegnanti, educatori e allievi dai 14 ai 18 anni il progetto mira a promuovere società giuste, pacifiche ed inclusive anche in riferimento al fenomeno dell’immigrazione attraverso l’accrescimento delle competenze sociali delle seconde generazioni, lo sviluppo e il rafforzamento di reti associative. In questo senso l’attività teatrale contribuirà alla costruzione di un fil rouge tra docente e allievo, scuola e società. L’esperienza del fare teatro si fa così “arte come veicolo”, luogo di formazione.

Tra gli obiettivi specifici si trovano la costruzione di una classe come comunità educante, il favorire il senso di appartenenza, la promozione dell’innovazione didattica per un apprendimento efficace e nuovi strumenti a disposizione dei docenti per promuovere competenze a servizio del nuovo cittadino.

Un progetto che rilancia, e si propone di centrare, gli obiettivi prefissati nell’Agenda 2030 dell’Onu. Proprio da

questo argomento si partirà il prossimo 22 febbraio con Giovanna Cipollari per un corso che si concluderà il 3 aprile e che al suo interno, come accennato, vede in prima linea il teatro a servizio dell’istruzione. Il laboratorio di arti sceniche sarà curato da Mario Fracassi, della cooperativa sociale Fantacadabra, per attivare il mediatore didattico analogico come forma di insegnamento- apprendimento per “esplorare tutto ciò che vive oltre la scena”. Ed è proprio dall’arte che bisogna ripartire nel ricercare ancora quella luce di umanità ed empatia in grado ancora di illuminare i cuori di giovani ed adulti nella speranza di un mondo che renda tutti un po’ più vicini.

Sarà possibile iscriversi al corso “Guni- Generiamo un nuovo mondo” entro il 21 febbraio.

Simona Pace

Commenta per primo! "Il teatro nella formazione per un mondo migliore, al liceo Fermi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*