Niente mercato e tavolini all’aperto, il doppio flop dell’amministrazione Casini

Niente mercato oggi come promesso e niente avviso per l’occupazione di suolo pubblico come promesso. Il “lavoro alacre”, quello “per consentire ai baristi, ristoratori, esercenti, albergatori, operatori del turismo e del commercio, di riavviare al più presto possibile e in sicurezza le proprie attività”: neanche quello, come promesso.
A quattro giorni dall’annuncio della sindaca di Sulmona Annamaria Casini, anzi, non solo quanto promesso non si è avverato, ma gli operatori non sono stati neanche convocati. Anche qui, come promesso.
Nei fatti ieri gli ambulanti di piazza Garibaldi sono stati chiamati in extremis a rapporto, solo per ricevere la comunicazione che il tradizionale mercato del mercoledì e del sabato non ripartirà oggi: il Comune che pure aveva detto di “aver ascoltato le esigenze degli ambulanti e tenuto conto dell’ultima ordinanza del presidente della Regione Marco Marsilio”, alla fine non si è fatto trovare pronto.

Manca il piano di sicurezza per gestire tutte le categorie merceologiche in piazza e, a dire la verità, anche quello per gestire le quattro (di numero proprio) bancarelle del mercato alimentare che, anche ieri, ha fatto registrare l’ennesimo flop senza neanche la presenza della protezione civile a presidiare gli ingressi come vorrebbe la normativa. Il mercato, quello tradizionale, tornerà, chissà, solo sabato prossimo, mentre ancora per due giorni, oggi e venerdì, i commercianti di piazza Garibaldi dovranno sopportare il traffico chiuso per far posto al porchettaro e a due bancarelle di frutta, in uno scenario deprimente e anche un po’ umiliante per un mercato che è, o meglio era, tra i più belli e ambiti d’Abruzzo.


L’approssimazione nella gestione della riapertura del mercato è pari forse solo a quella dell’occupazione di suolo pubblico: ristoratori e baristi, soprattutto, attendono ancora la convocazione in Comune per discutere le misure di sicurezza da adottare e, soprattutto, l’avviso che doveva essere pubblicato lunedì scorso relativo ai modi e tipo di utilizzo di piazze e strade per ovviare alla necessità di maggiori spazi dovuti al distanziamento sociale.
L’assessora al Centro Storico, Manuela Cozzi, ha spiegato ieri in conferenza stampa “che la delibera è stata fatta” e che quindi l’avviso sarà pubblicato a stretto giro, ma non sa dire, l’assessora al Centro Storico, cosa quella delibera contenga; anche se l’ha approvata lei e anche se riguarda direttamente una sua competenza.
Questo ha prodotto finora “il lavoro incessante per dare risposte concrete per il bene della nostra città”, chissà cosa sarebbe successo se si fosse data priorità a qualcos’altro.

8 Commenti su "Niente mercato e tavolini all’aperto, il doppio flop dell’amministrazione Casini"

  1. Assessora al centro storico?
    E quando mai si rialzerà Sulmo…

  2. Che vergogna, al peggio non c’è mai fine.
    La peggiore amministrazione di sempre, rimarrà sui libri di storia.

  3. ….che la delibera è stata fatta” e che quindi l’avviso sarà pubblicato a stretto giro, ma non sa dire, l’assessora al Centro Storico, cosa quella delibera contenga; anche se l’ha approvata lei e anche se riguarda direttamente una sua competenza.
    Sarà una delibera “salvo intese”…..

  4. Anche oggi un giorno in meno…..la fine di avvicina.

    • Il countdown va avanti, ma non è detto che si avvicini la fine per costoro.
      La fine del mandato lo sarà per certo, ma come si comporteranno gli elettori è tutto da vedere.
      Poi ripartirà nuovamente il countdown, anche per i nuovi.. se saranno nuovi!!!

  5. ciucci e presuntuosi

  6. Incompetenti…. E ignoranti

  7. francescovalentini1935 | 21 Maggio 2020 at 5:18 pm | Rispondi

    Sono d’accordo con chi ha detto che questa Amministrazione rimarra’ sui libri di storia….in negativo:il fatto e’ che anche il sindaco insiste a restare al suo posto…in negativo : e Sulmona piange.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*