Nonna Ada centenaria, memoria storica vivente

Vive a Cansano la signora Ada (Domenica Di Pasqua), vive a Cansano e ne è diventata la donna più longeva. Ieri il paese si è riunito attorno a lei che di acqua sotto i ponti ne ha vista passare parecchia, come di vino nella sua fischiatteria gestita in centro con la famiglia. Quella famiglia a cui si è dedicata anima e corpo.

Memoria storica “testimone lucidissima di vicende, personaggi, aneddoti, antiche credenze e usanze, che

ama raccontare ai familiari e a quanti rispettosamente le si accostano, con i suoi modi dolci e nella sua bella parlata dialettale” spiegano dall’amministrazione cansanese che ieri le ha reso omaggio con una targa: “La Vostra persona, il Vostro sguardo raccontano di una grande esperienza, di una saggezza conquistata nel tempo, della gentilezza e del rispetto nei confronti degli altri, della forza nell’affrontare e superare le difficoltà e i dolori e ancora di un amore incondizionato per la famiglia, quella bellissima famiglia che avete contribuito a creare e guidare, assolvendo in maniera egregia al ruolo di madre, nonna e bisnonna. Per questo oggi siamo qui a porgere, non senza emozione, le nostre congratulazioni e gli auguri più affettuosi per una vita ancora più lunga, da trascorrere in salute e serenità”.

Un festicciola discreta e per pochi intimi alla quale proseguirà, a primavera, una grande per tutto il paese. Nonna Ada come memoria storica, è questa la riflessione,perchè troppe volte i racconti vengono ascoltati con ingenua superficialità quanto è proprio da loro che vanno estratti utili consigli di una vita che possa dirsi davvero sempre più saggia.

S.P.

Commenta per primo! "Nonna Ada centenaria, memoria storica vivente"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*