Pratola: emergenza cuccioli, in attivazione il piano randagi

Emergenza randagi a Pratola dove ieri sono stati immortalati in branco che vagavano per le strade del paese e nelle zone immediatamente limitrofe. In collaborazione con la gestrice del canile comunale di Sulmona Gabriella Tunno, il mese scorso si era arrivati ad una presa di posizione che prevedeva, tra le altre cose, la sterilizzazione delle cagne adulte per evitare la nascita di nuovi cuccioli. Una situazione che era stata presentata in passato in modo allarmante, ma che poi nei fatti si è ridimensionata grazie ad un gruppo di animalisti impegnati a testimoniare, attraverso un video, l’innocuità degli animali.

Ora ad intervenire è il sindaco di Pratola Antonella Di Nino che

annuncia l’avvio in queste ore del piano coordinato tra Asl e volontari Nogra. “La Asl si occuperà dei cani adulti- fa sapere la prima cittadina-. Mentre il Nogra di mettere al riparo 17 cuccioli per ora. Questi ultimi hanno bisogno di essere vaccinati e sverminati e per questo si è offerto volontario il veterinario dott. Galante Emino”.

L’appello è quello di offrire medicine di prima necessità, coperte e cibo “per far fronte all’emergenza e fino alla loro adozione- aggiunge la Di Nino-. Ci appelliamo alla solidarietà dei nostri concittadini affinché ci aiutino a superare questa fase. Potete rivolgervi direttamente al veterinario dott. Galante in via Trieste per far fronte all’acquisto di medicinali. Mentre potete chiamare direttamente il Comune (3488868657 questo è il mio numero) e ad Antonella D’Amato del Nogra (3405204094) per il cibo e le coperte! conclude il sindaco.

S. P.

Commenta per primo! "Pratola: emergenza cuccioli, in attivazione il piano randagi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*