Ultimo atto per la campagna elettorale di Pratola

E se ieri il Consiglio comunale si è riunito per l’ultima volta, questa sera si svolgerà l’ultimo atto della campagna elettorale di Pratola Peligna. Due ore di comizio, a partire dalle 21, in piazza Garibaldi a partire da Futuro Comune, candidato sindaco Gaetano Di Cioccio, per proseguire con Pratola Insieme, la lista di Alessandra Tomassilli; ed ancora Cesidio D’Alessandro con Persone Come Te per chiudete con Pratola Bellissima e Antonella Di Nino. Per convincere i pratolani a farsi votare i candidati avranno a disposizione mezz’ora ciascuno, senza sconti o ritardi, ma tutto dovrà essere svolto seguendo rigorosamente le tempistiche.

Tra frecciatine varie ed accuse più o meno veritiere, ecco l’ultimo giro de Il Germe sulle proposte elettorali, rispettando sempre la formula dell’ordine alfabetico, e cercando di esporre quelle idee “fuori programma” o che, semplicemente, non sono venute fuori in precedenza.

Riorganizzare la macchina comunale è il primo punto concepito da Persone Come Te, una struttura in cui  I dirigenti tornino ad essere veri protagonisti dell’azione amministrativa, a garanzia dei cittadini” dando piena attuazione alle norme sulla semplificazione e trasparenza degli atti amministrativi. Un passaggio da farsi anche attraverso la digitalizzazione delle procedure comunali, interne ed esterne, con un taglio alle tempistiche. In quanto a servizi un miglioramento si potrebbe ottenere anche attraverso convenzioni o consorzi tra i Comuni. Imposte e tasse, invece, dovranno essere riutilizzate soprattutto a sostegno delle fasce più deboli e per garantire servizi. Spazio all’ambiente, infine, con la promozione di pratiche volte alla sostenibilità e riuso: abbattimento dei consumi energetici non essenziali; diffusione di massa delle fonti rinnovabili di energia; bonifica delle aree sommerse da rifiuti. In quanto agli spazi verdi, la loro riqualificazione prevede la concessione degli stessi a privati ed associazioni per assicurarne la vivibilità anche per i più piccoli. Per la raccolta differenziata la proposta, infine, è quella di una gestione diretta del servizio.

E’ la galleria di collegamento tra via IV novembre  e via Roma, lungo il Corso, la novità di Futuro Comune.  “Una galleria- aveva spiegato Di Cioccio nei giorni scorsi-, significherebbe creare una rete di vetrine dove concentrare attività, sfruttando locali chiusi utilizzabili anche per un riparo dagli agenti atmosferici”. Insomma un centro commerciale, ma nel centro del paese, un luogo dal quale Futuro Comune intende   potenziare il commercio e rilanciare l’economia, senza trascurare la funzione sociale. Confronto e maggiore partecipazione dei cittadini alla cosa comunale saranno, invece, la diretta conseguenza della formazioni di consulte, di un registro dei volontari e delle associazioni. Nuove politiche energetiche coinvolgeranno la cittadinanza a partire dal Piano Energetico Comunale – Certificazione Comune Sostenibile “ComuneClima” e l’istituzione dello Sportello dell’Energia, nella sede comunale, come strumento facilitatore per la realizzazione degli interventi da parte dei cittadini.

Cambio di orario per l’isola pedonale “che deve scattare con l’orario di chiusura delle attività”. E’ questa una

delle idee lanciate da Antonella Di Nino intenzionata ad individuare soluzioni ad hoc per tutto il periodo estivo e misure di tutela dei commercianti durante lo svolgimento dei lavori pubblici. Si fa spazio anche la possibilità di pedonalizzare  parzialmente il Corso con il rifacimento del manto seguendo le linee solcate naturalmente dalle ombre degli ombrelli durante la manifestazione Uva dei Peligni. In linea con il supporto al commercio, Pratola Bellissima punta a lavorare per la riduzione delle tasse sui rifiuti. Circa la gestione del servizio rifiuti, inoltre, l’idea è di non limitarsi al solo porta a porta,  ma di provvedere alla pulizia anche dei vicoli e delle campagne, ricettacolo per ogni tipo di rifiuto; aumentare i contenitori di raccolto lunghe le strade più vive.

Estensione dell’illuminazione e studio su quella per valorizzare i monumenti. Sono alcuni dei punti inseriti nel programma di Futuro Insieme che prevede anche l’istituzione di aree con wi-fi gratuito e nuovi arredi urbani nelle zone centrali,  arricchiti anche da totem che narreranno la storia di Pratola ai turisti. Ed ancora riqualificazione della villa comunale, dell’area giochi annessa e recupero della parte storica del cimitero. Circa la gestione dei rifiuti: via alla raccolta di rifiuti ingombranti; alla promozione di un circolo virtuoso per abbattere le tariffe attivando la green card ed al centro di riuso.

 

Simona Pace

 

 

Commenta per primo! "Ultimo atto per la campagna elettorale di Pratola"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*