Federconsumatori accelera sulla bretella, “eliminare subito la sosta a Sulmona”

Dopo tante voci dissonanti arriva convinto il sostegno della Federconsumatori alla bretella di Pratola Peligna, quella che in un’ora e mezzo al massimo collegherà i due “capoluoghi” abruzzesi, Pescara e L’Aquila. Il progetto, finanziato con fondi pari ad 11 milioni attinti dal Masterplan,  è stato l’argomento della conferenza stampa che ieri si è svolta nel capoluogo. Insomma, qualcuno che guarda in modo positivo al progetto c’è, anzi, la Federconsumatori rimarca la sua centralità.

“L’importanza di un collegamento ferroviario rapido, sicuro ed efficiente è fuori discussione” dichiara per l’associazione Tino Di Cicco in una intervista riportata oggi su Il Messaggero. Di Cicco snocciola i valori aggiunti che tale bretella porterà a livello economico, lavorativo e formativo come sedi di due importanti università.

Accelerare i tempi è talmente essenziale per la Federconsumatori che addirittura ha presentato una

proposta invernale ipotizzando l’utilizzo di treni sulle tratte Pescara-Sulmona e Sulmona-L’Aquila senza effettuare cambi nel capoluogo peligno e senza troppe fermate intermedie che farebbero perdere solo tempo agli scarsi cinque viaggiatori giornalieri che utilizzano la tratta ferroviaria Pescara-L’Aquila.

E’ il segnale, semmai ce ne fosse stato bisogno, che l’obiettivo finale, è quello tutto aquilanocentrico di escludere Sulmona dai collegamenti fondamentali regionali e di sottrarre progressivamente alla linea chilometri preziosi. Perché una cosa finora, neanche in consiglio comunale martedì scorso, si è detta e valutata e cioè che i chilometri del contratto di servizio quelli sono e quelli dovranno essere e di conseguenza aggiungendo corse dirette per L’Aquila-Pescara, alla fine ad essere sacrificati saranno quelli a disposizione di Sulmona verso e da L’Aquila e Pescara.

Il progetto della bretella prevede di costruire una curva di 550 metri ed eliminare un tratto ferrato ad S che incrocia le tratte Roma-Pescara e Sulmona Terni. Ciò facendo Sulmona sarebbe tagliata fuori più che dalla veloce Pescara-L’Aquila dall’idea di perdere, di pezzo in pezzo, la centralità che in passato era propria della sua stazione. Il timore è tanto. Così l’opposizione è insorta durante un Consiglio comunale opponendosi vista l’assenza di un vero progetto, ancora prima un incontro pubblico era servito a proporre delle alternative e ad avviare una raccolta firme. Intanto da oltre un mese Prontobus, dal suo canto, ha potenziato il trasporto su gomma ricordando che una alternativa esiste già.

S.P.

2 Commenti su "Federconsumatori accelera sulla bretella, “eliminare subito la sosta a Sulmona”"

  1. Nessun pericolo…tranquilli.
    C’è una giunta comunale che sa il fatto suo.
    Così come me sta difendendo strenuamente le scelte sulla stazione, difenderà la sanità locale, il tribunale, la centrale di compressione gas, e non per ultima… “madre di tutte le disgrazie recenti” la fuoriuscita della città dalla lista dei “poli di attrazione”.

    Tranquilli, tranquilli… il nostro Brancaleone da Sulmona e la sua armata (comunale), con al seguito un codazzo di cittadini adulanti tali opere innovative, saprà tranquillizzarci nuovamente.

    deroghe “ospedaliere”

    polo di attrazione “sfumato”

    federconsumatori su bretella AQ-PE

    N.B.: La nota della federconsumatori parla di eliminare le attuali coincidenze nel cambio fra mezzi di locomozione operati nello scalo di Sulmona ed in aggiunta anche ulteriori “tagli” di fermate intermedie, e /questo nell’immediato (orario invernale 2017/2018) fermo restando che la stessa stazione di Sulmona, sempre grazie alle alte capacità politiche, non la si faccia diventare a breve anch’essa una stazione intermedia da tagliare, ma – e restiamo sempre tranquilli – ci sarà la nuova stazioncina di Sulmona che con il trenino Thomas, con il capostazione del “feudo dei carciofi”, farà da bella copia alla già defunta tratta ferroviaria per Napoli e alla stazione di Introdacqua.
    Quando si parla di essere “ferrati” per lo sviluppo del territorio!!!

  2. allego nuovamente i link con la speranza che questa volta vengano inseriti e non omessi.
    (per il corretto utilizzo degli url, togliete gli spazi dopo i 2 slash – // -)

    1) deroghe “ospedaliere” >>> http://

    bit.ly/2hd6tue

    2) polo di attrazione “sfumato” >>> http://

    bit.ly/2zlbFD3

    3) federconsumatori su bretella AQ-PE >>> http://

    bit.ly/2ivQWCg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*