Rissa tra giovanissimi, diciassettenne in ospedale

(foto di repertorio)

Questa volta non sono stati i soliti noti, ma due gruppi di giovanissimi, diciottenni e poco meno, che sabato sera hanno dato vita ad una rissa in piazza Carlo Tresca che poteva avere conseguenze ben più gravi.
Ad avere la peggio è stato un diciassettenne lasciato tramortito a terra sanguinante dalla bocca e dall’orecchio. Lesione del timpano, diranno poi i medici dell’ospedale di Sulmona che hanno diagnosticato sette giorni di prognosi.


L’episodio si è consumato verso le 23,30, durante un’affollata serata di passeggio del sabato sera: i due gruppi di giovanissimi si incontrano, cominciano a litigare per futili motivi, dalle parole si passa agli spintoni, poi un cellulare che cade, la reazione e le botte.
A picchiare più duro sono in particolare tre diciottenni, tra cui sembra anche il figlio di un poliziotto, che subito dopo la rissa si danno alla fuga e fanno perdere le loro tracce.
Il diciassettenne rimasto a terra viene soccorso dai genitori che in quel momento si trovavano a passare da quelle parti e che avvertono subito la volante della polizia che interviene, raccoglie le testimonianze e poi dispone il trasferimento del ragazzo ferito in ospedale.


Sulla vicenda sta indagando la polizia, anche se essendo le lesioni inferiori ai venti giorni si dovrebbe procedere non d’ufficio, ma solo su querela di parte.
I genitori del diciassettenne, però, sono intenzionati ad andare fino in fondo a domani stesso dovrebbero sporgere la denuncia.
Un segnale comunque non rassicurante che arriva da una nuova generazione.

38 Commenti su "Rissa tra giovanissimi, diciassettenne in ospedale"

  1. Vorrei sapere chi è il figlio del poliziotto o il padre fa L ispettore di polizia?

  2. Il bravo ispettore di Sulmona…!!!!

  3. per il bravo intendete D.C. o L’E.?

  4. a mio parere da quando mondo e’ mondo una sana rissa c è sempre stata! pero’ almeno ora il padre poliziotto capirà’ cosa
    vuol dire per un ragazzo essere coinvolto in una rissa …..visto che spesso alcuni ragazzi passano i guai per le indagini a senso unico !

  5. Bravo..!!!! L ispettore che non perdona i ragazzini!!! D.L

  6. WARNING – il commento è stato rimosso perchè diffamatorio

  7. Fidatevi…il ragazzo ferito non farà denuncia!!! Già è stato visitato!!!!

  8. Appunto ci si è trovato il figlio..!!! Ora un passo indietro..

  9. Nessuna denuncia..,!!! Voglio andarmene da questo paese!!!!

  10. Il padre si vergognasse e si ricordasse che la ruota gira.

  11. ahhh ora la
    denuncia si ritira??? e come mai ? nn ho parole

  12. Sono il padre di uno dei ragazzi picchiati. Abbiamo presentato denuncia ai carabinieri contro il ragazzo _______ che senza motivo ha aggredito mio figlio. Ho fiducia nella giustizia anche se il padre e’ -della- Polizia. Sicuramente qualcosa ha sbagliato se un branco di maggiorenni circa 6 ragazzi se la prendono con 2 ragazzi minorenni senza essere stati provocati.
    NB il commento è stato censurato nei riferimenti alle persone, essendo una denuncia

  13. Bravo Mario, e non la ritirare, così che possano avere la giusta punizione, spero che la stampa mantenga un faro su questa vicenda. il bravo ispettore deve adeguarsi alla giustizia senza far pressioni.

  14. mario non dovevi andare dai carabinieri ma dalla finanza vedrai che archivieranno tutto

  15. Bravo ..Mario ..sei L orgoglio di Sulmona …non ti conosco giustizia solo giustizia ..all ispettore che non guarda in faccia a nessuno..ora c è L ha in casa un caso da risolvere..!!!! Bravo

  16. Bravo ..Mario ..sei L orgoglio di Sulmona …non ti conosco giustizia solo giustizia ..all ispettore che non guarda in faccia a nessuno..ora c è L ha in casa un caso da risolvere..!!!! Bravo

  17. Mario siamo tutti con te,Sulmona è con te, La stampa L hanno bloccata,ma tu vai avanti ..Solo giustizia!!!!

  18. Perché voi del Germe non fate L articolo che i genitori hanno denunciato? Con nomi e cognomi..uno dei genitori ha scritto qui da voi..che ha denunciato…!!!! Siete un giornale libero? O no?

  19. L ispettore ora non la fa la conferenza!!!!!

  20. Domani scriverete che ci sono state denunce?

  21. In questo articolo https://www.ilgerme.it/banda-del-pacco-un-arresto-e-due-denunce/ sono state riportate le iniziali dei denunciati.

    • denunciate all’autorità giudiziaria a seguito di un’indagine. signor ahi ahi ahi se io domani la denunciassi per molestie sessuali, senza sapere neanche chi lei sia, le sembrerebbe giusto trovare il suo nome sul giornale anche se lei non ha mai fatto niente? Senza che questa mia accusa sia stata per nulla riscontrata da un’attività d’indagine, da un avviso di garanzia, da un arresto? Sono convinto che molti di quelli che oggi si lamentano di non leggere i nomi di tre ragazzi appena diciottenni (formalmente ancora non deferiti all’autorità giudiziaria a seguito di indagini di polizia), sono gli stessi che poi danno addosso a noi giornalisti quando arrestano qualcuno loro vicino, dandoci degli sciacalli e spesso minacciandoci di cose atroci per aver scritto il nome. L’ipocrisia perbenista e giustizialista o il semplice spirito di vendetta personale, non aiutano la comunità a crescere. Piuttosto vorrei sapere da voi se in qualche altra testata giornalistica avete letto, nella stessa notizia, il riferimento al fatto che fosse coinvolto il figlio di un poliziotto… noi lo abbiamo fatto, tenendo fede al nostro rispetto per i lettori e alla correttezza e coerenza professionale e deontologica nei confronti delle persone coinvolte. Buona giornata

  22. WARNING – il commento è stato rimosso perchè diffamatorio

  23. Questo non capisce Il Germe ,L accanimento verso di loro e per una giustizia sana non personale …fra non molto si saprà è i nodi verranno al pettine..!!le conferenze le faranno i carabinieri!!!

  24. Ora bisogna trovare un giornalista bravo ma sopratutto con coraggio che scoperchi il vaso…

  25. Cari giornalisti del Germe,riflettete se vi scrivono tante persone incazzate…forse al di là dei motivi personali ,c è altro !!! Scopritelo …siete così bravi!!

  26. al momento i fatti non sono chiari, soprattutto bisognerebbe conoscere le versioni dei ragazzi sicuramente i commentatori delle facili sentenze hanno scheletri negli armadi,tutti contro il padre poliziotto,gli incazzati hanno la certezza “oltre ogni ragionevole dubbio” delle
    responsabilita’ del ragazzo…no,e’la risposta,la logica ci dice di rancore,malevolenza,
    acredine al di la’ del ragionevole dubbio,naturalmente da provare “il contenuto del vaso”, a chiacchiere tutto e’ possibile… fatti non pettegolezzi.

  27. Solo fatti…ma che dici
    Sappiamo che il ragazzo 17enne è andato all’ospedale e chi gliela date è il figlio del poliziotto questo è il fatto

  28. Il ragazzo ferito è stato visitato all ospedale dell Aquila perché sta male..,i fatti non sono chiari!!! Ma che dice!!! C è una denuncia penale ai carabinieri …ci sono testimoni…i genitori del ragazzo hanno chiamato la polizia…perché si trovavano a passare….e lei parla di pettegolezzi…apra gli occhi a Sulmona c è solo marciume!!!

  29. Ora diranno che il ragazzo è caduto da solo!!’ Non mi meraviglierei!!! Che schifo questa città !!!’

  30. Il ragazzo ferito è conosciuto non farebbe male ad una mosca ,è un ragazzo buono e mite..,..che la giustizia faccia il suo corso..senza intromissioni!!!

  31. Ma come mai il germe ed altri giornali non hanno più scritto niente su gli sviluppi dell ultima rissa accaduta a Sulmona? Meditate gente meditate!!!

  32. l’ispettore in questione deve esser rimosso per conflitto di interessi, non può guidare una sezione in una città in cui il figlio è anche pur solo denunciato, per rispetto della comunità. scriviamo al prefetto!

  33. Da quello che so…L indagine è stata spostata all Aquila.,,però tu hai ragione…ma nessuno lo farà c è tanta omertà!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*