“Belli di Natura”, l’Abruzzo dei Parchi ancora protagonista

Parte del patrimonio dell’umanità dell’Unesco dall’inizio del luglio scorso, le faggete vetuste del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise sono state presentate oggi dall’assessore regionale al ramo, Donato Di Matteo. Cinque faggete per  937 ettari divenute “Foreste primordiali dei faggi dei Carpazi e di altre regioni d’Europa”, riconosciuto nel 2007, ampliato nel 2011 con alcune foreste tedesche e ulteriormente allargato lo scorso luglio a foreste di altri 13 Paesi europei, tra cui l’Italia.

“Un risultato straordinario per la nostra Regione- ha dichiarato l’assessore- e per il territorio del Parco Nazionale, al quale va il riconoscimento per l’impegno profuso in questi anni. Un primato anche a livello nazionale, visto che è la prima volta che una foresta italiana viene inserita nella lista dei patrimoni dell’umanità”. Per l’occasione questa mattina è stato proiettato anche il video realizzato dal Pnalm proprio a sostegno della candidatura Unesco, “Un albero, 365 giorni” il quale, non appena uscito, è diventato virale sul web per le riprese effettuate a tutti gli animali selvatici passati da un ben preciso faggio durante tutto l’arco dell’anno.

Al Pnalm si aggiungono gli altri Parchi abruzzesi, protagonisti tutti del volume “Belli di

Natura”, la guida sui parchi nazionali d’Italia che il Touring Club sta inviando in questi giorni ai suoi 280mila soci, all’interno del Bagaglio di viaggio 2018. Quaranta pagine in tutto dove l’Abruzzo dei Parchi viene mostrato in tutte le sue opportunità di turismo slow, a contatto con la natura e per la famiglia. Sentieri panoramici, boschi, borghi corredati di informazioni utili ed attività varie da svolgersi all’aria aperta per grandi e piccini. Uno sguardo intenso all’entroterra della giunta regionale, secondo quanto sostenuto da Di Matteo, che ha parlato di inversione di tendenza rispetto alle amministrazioni precedenti che hanno puntato tutto sul mare sottovalutando l’entroterra fondamentale per offrire una proposta turistica più completa e appetibile”.

S.P.

 

Commenta per primo! "“Belli di Natura”, l’Abruzzo dei Parchi ancora protagonista"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*