Comitato interforze a Sulmona, la sicurezza attraverso un piano di controllo

Un comitato interforze a Sulmona. E’ quanto venuto fuori dal comitato sicurezza, che si è svolto questa mattina nella sede della prefettura dell’Aquila, richiesto a seguito dei preoccupanti episodi verificatesi sul territorio: dall’aumento dei furti in città e nel circondario peligno fino all’ultimo incendio che ha carbonizzato un furgone a Sulmona. Il comitato dovrà così condurre ad un piano di controllo coordinato in cui dovranno trovare il proprio posto, ben definito, le diverse forze dell’ordine “in maniera strutturata, utile ad evitare sovrapposizioni di tipo funzionale” ha spiegato il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, la quale contestualmente ha chiesto una panoramica sui fatti di microcriminalità “per ottimizzare e prevenire”.
Il piano sarà presto formalizzato e vedrà il coinvolgimento anche del corpo di polizia locale “e il Comune farà la propria parte, al massimo delle possibilità, malgrado le carenze di organico- fa sapere ancora la prima cittadina-. Stiamo lavorando al miglioramento del sistema di videosorveglianza e- conclude- insieme alle altre forze dell’ordine, ai fini di un’efficace prevenzione, puntiamo a potenziare campagne di comunicazione sociale a favore della popolazione, coinvolgendo il sistema associativo cittadino”.
I cittadini, gli anziani, sono i primi da mettere in guardia in effetti, spesso vittime delle più disparate truffe, come quella della consegna di pacchi pagando cifre esorbitanti, i furti dilagati un pò ovunque, e gli incendi dolosi con fuochi appicati nelle scuole, mesi fa il De Nino Morandi e poi la Lombardo Radice solo la settimana scorsa, cantiere posto poi sotto sequestro.

Presenti all’incontro c’erano la consigliera comunale Roberta Salvati, intervenuta qualche giorno fa nel chiedere la videosorveglianza nei punti nevralgici della città; il prefetto Giuseppe Linardi; il questore dell’Aquila Antonio Maiorano; il comandante provinciale dei carabinieri, tenente colonnello Antonio Servedio; il capitano dei carabinieri forestali, Sebastiani Irene,  e il tenente colonnello Francesco Maione del comando provinciale della Guardia di Finanza.
In campo per la sicurezza, quindi, scenderanno in tanti per provare a consegnare di nuovo ai peligni sonni e sogni tranquilli.
S.P.

Commenta per primo! "Comitato interforze a Sulmona, la sicurezza attraverso un piano di controllo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*