Testamento biologico e autodeterminazione, se ne parla al Fermi

“Testamento biologico e principio di autodeterminazione”. Sarà questo il tema dell’incontro che si svolgerà presso il liceo Fermi di Sulmona domani alle ore 15. Un tema quello dell'”autodeterminazione” di “grande rilevanza etica, giuridica e di attualità” riconosciuto recentemente anche a livello legislativo.

 

L’appuntamento, fanno sapere gli organizzatori, è “voluto e organizzato dall’Associazione Cammino di Sulmona in collaborazione con il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Sulmona, il patrocinio dell’Ordine dei Medici della Provincia dell’Aquila e il Polo Scientifico Tecnologico Enrico Fermi di Sulmona, saranno presenti relatori impegnati in prima linea nel campo della tutela dei diritti come Beppino Englaro, il padre di Eluana, l’avv. Agnese Camilli del Comitato di Bioetica, il giudice del Tribunale di Sulmona dottor Giuseppe Ferruccio e il vicepresidente dell’associazione Isal ricerca sul dolore dottor Gianvicenzo D’Andrea. Sono programmati gli interventi dell’avv. Vittorio Masci e del dottor Vincenzo Pace su recenti esperienze professionali sul tema del biotestamento”. L’incontro è gratuito e aperto a tutti.

Sul tema del testamento biologico si è mossa, sul territorio, l’Uaar attraverso la coordinatrice provinciale Liana Moca. E’ grazie al suo impegno che oggi diversi comuni della Valle Peligna (Pratola, Sulmona, Secinaro, Pescocostanzo, Pacentro) hanno avviato le procedure necessarie a far si che i propri abitanti possano redigere e consegnare un proprio testamento biologico.

S. P. 

Commenta per primo! "Testamento biologico e autodeterminazione, se ne parla al Fermi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*