Saca, la pratolana Maria Di Rocco completa il Cda

E’ stato votata all’unanimità dei 12 presenti l’ingresso nel Consiglio d’amministrazione di Saca da parte di Maria Di Rocco, ingegnere di Pratola Peligna. La Di Rocco va così a sostituire la consigliera Rosantonia Santangelo, la quale ha ricoperto l’incarico per meno di due settimane prima di rassegnare le proprie dimissioni. La Di Rocco, così come l’ex consigliera Santangelo, è stata indicata dalla sindaca di Pratola Peligna, Antonella Di Nino, come espressione del centrodestra all’interno del Cda della partecipata che si occupa del ciclo integrato delle acque.

La Santangelo, lo scorso 20 settembre, si dimise per motivi personali, tra cui l’incarico a tempo pieno come insegnante che rendeva incompatibile l’incarico all’interno di Saca.

Subito dopo la votazione da parte dell’assemblea dei sindaci si è passati ad illustrare il quadro generale della partecipata. Il presidente, Luciano Di Biase, ha fatto un quadro complessivo sulla situazione economico-finanziaria, e ha evidenziato le azioni intraprese in questo mese e da intraprendere nell’immediato futuro.

In primis, tra queste, il recupero dei crediti pari a quasi 9 milioni di euro. E’ stato evidenziato, inoltre, il rincaro dei costi energetici che risulta aumentato del 100%.

3 Commenti su "Saca, la pratolana Maria Di Rocco completa il Cda"

  1. Incompatibili sono altri. Poveri noi

  2. Quindi il Cogesa recuperando i crediti vantati andrebbe in attivo di un Milione di euro?

  3. Ma secondo te ci sarà il recupero crediti? Albergo diffuso,area risulta,ex governatore,nomina da chi voleva uscire dal consorzio….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà mostrato.


*